La rassegna On Stage Teatro di Officina Giovani continua con Mondo Cane (mercoledì 23 marzo, ore 21,15, ingresso libero), un progetto nato dall’esigenza del suo autore di trovare la famosa seconda possibilità in una vita segnata da ciò che non avrà mai.

Sentirsi come un “condannato a morte” dai telegiornali, per una pensione utopistica, i sondaggi e il lavoro che continua a mancare ha infatti portato Daniele Turconi – autore e attore – a lavorare su qualcosa che esprimesse il disagio di una generazione ma anche il suo desiderio di riscatto e la sua ambizione, attraverso un non-dialogo con la madre e la ex fidanzata. Terminata la maturità, il protagonista sceglie la carriera di avvocato, nella quale vede la possibilità di un cambiamento. Da qui è un susseguirsi di bugie e insuccessi, attraverso salti temporali che segnano la sua progressiva sconfitta. Tra uno stage e l’altro il protagonista sembra in continuo movimento, in realtà la sua è una resistenza passiva. Si sente fuori da tutto, schiacciato da una realtà e un mondo che non gli appartengono, e ovviamente finisce per esplodere nel momento meno opportuno. Ma lui se ne frega e alza la musica a palla.

“Mondo Cane” di Frigoproduzioni. Con Daniele Turconi. Alla console Matteo deBlasio e con le voci registrate di Gipo Gurrado e Elena Scalet.

Anteprima losguardodiarlecchino

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.