E’ la quinta edizione per il Prato Film Festival, la rassegna di cinema a Prato, che si svolgerà dal 7 all’11 giugno. Come ogni anno l’attenzione è rivolta a tutti i professionisti che hanno segnato la storia della cinematografia italiana. Fin dagli esordi della manifestazione sono stati celebrati due sceneggiatori di Prato e Firenze, Piero De Bernardi e Leo Benvenuti, lo scorso anno l’omaggio era per Mario Monicelli, quest’anno un tributo speciale al regista Pietro Germi, attraverso alcuni eventi e appuntamenti durante il mese di maggio che culmineranno a giugno con i giorni della manifestazione. Al cinema Eden ci saranno in proiezione gratuita le maggiori opere del regista genovese, tutti i lunedì a partire dal 9 maggio e fino al 6 giugno alle 21,15: Serafino (9 maggio), Il ferroviere (16 maggio), Un maledetto imbroglio (23 maggio), Divorzio all’italiana (30 maggio), Signore & Signori (6 giugno).

A partire dal 1 giugno e fino al 12, al Cassero Medievale sarà allestita una mostra fotografica con 60 foto dal set di alcuni dei suoi film: Sedotta e abbandonata, Signore & Signori, Il Brigante di Tacca di Lupo, Il Ferroviere, Divorzio all’italiana e Un maledetto imbroglio, ma già a partire da maggio il pubblico del cinema Eden potrà guardare una selezione delle fotografie della mostra ad accompagnare le proiezioni. L’11 giugno, per la serata conclusiva e di premiazione del festival, ci sarà la proiezione del film Sedotta e Abbandonata, con ospiti dal film gli attori Lando Buzzanca e Aldo Puglisi.

L’ingresso alle proiezioni e alla mostra su Pietro Germi è gratuito.

Il festival è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e con l’assessorato alle Attività Produttive del Comune di Prato. La direzione artistica e ideazione è di Romeo Conte.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.