Le maglie dei corridori come una seconda pelle, parte degli atleti e protagoniste insieme a lui delle imprese sportive. E’ da questa idea che nasce la mostra “Gastone Nencini, la Fibra di un campione“, che aprirà venerdì 1 luglio alle 17 al Museo del Tessuto di Prato.

Un percorso tra le maglie della vittoria del Leone del Mugello e la sua bicicletta fino ad arrivare al Cassero di Prato, per scoprire le foto e le voci di altri celebri atleti. La mostra è stata curata dalla figlia di Gastone, Elisabetta Nencini, ed è stata voluta e promossa da Comune e Provincia di Prato insieme al progetto Pratorace che unisce tutti gli eventi sportivi-turistici della città. L’esposizione sarà aperta al pubblico da sabato 2 a domenica 31 luglio e attraverso Gastone Nencini racconta, con i documenti che parlano delle sue imprese sportive, il valore e il senso del ciclismo che continua ad essere uno sport popolare e praticato. Ma in questa mostra si affronta soprattutto quello che è stato un periodo speciale per lo sport, in cui nascevano miti seguiti da folle di sostenitori che aspettavano il loro passaggio durante gare. Le location della mostra sono state scelte come connessione simbolica della città di Prato al ciclismo: il Cassero, storico corridoio medievale, evoca il percorso sportivo di Gastone Nencini attraverso le fotografie e le testimonianze dei fan e degli altri sportivi.

Al Museo del Tessuto si ritrova la connessione tra la produzione tessile e gli indumenti degli atleti, nella continua ricerca di materiali tecnici all’avanguardia. E’ qui che si trovano le maglie del campione, gialla, rosa, azzurra e tricolore, che raccontano del suo legame stretto con le imprese dei cui prodotti era fruitore e testimonial, e parlano di un’epoca in cui la lana era l’unica possibilità per l’abbigliamento sportivo. Maglie ancora intrise di sudore che hanno fatto parte di un momento storico e che rimandano in maniera viva e tangibile all’impegno e alla fatica di una gara, rappresentando per questo la fibra dell’atleta. In esposizione si troverà anche la prima due ruote che fu creata appositamente per le caratteristiche di Nencini.

Apertura mostra “Gastone Nencini, la Fibra di un campione” da sabato 2 luglio a domenica 31 luglio

Cassero medievale: ingresso libero da martedi a venerdi dalle 16,30 alle 19,30 sab 10-13 dom 17-19 e tutti i giovedi di luglio apertura serale dalle 21 alle 23.

Museo del Tessuto: ingresso ridotto a 4 euro con coupon ricevuto al Cassero. Apertura martedì – giovedì: 10-15
venerdì e sabato: 10-19, domenica: 15-19

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.