La banda di paese ha rappresentato per tanti ragazzi, il primo approccio a uno strumento musicale: la passione per la musica, per tante generazioni, è arrivata anche attraverso questa realtà. E’ stato così anche per Maurizio Mangoni, il Geometra Mangoni, che nella banda “I Tigrotti”di Agliana, ha imparato a suonare il sassofono.

Oggi Mangoni è un cantautore che da qualche anno è riuscito a raccogliere soddisfazioni anche a livello nazionale: dopo la sua esperienza coi Muriél, ha vinto nel 2011 il premio “Ernesto De Pascale” del Rock Contest di Controradio. Quest’anno invece ha trionfato all’1M Next 2016, il contest dedicato alle nuove proposte artistiche del Concerto del Primo Maggio che l’ha portato ad esibirsi sul palco di piazza San Giovanni.

Sabato 4 febbraio alle ore 21 presso il teatro “Il Moderno”, il cantautore toscano tornerà nella sua città natale, Agliana, per proporre uno speciale concerto con la banda di paese che gli ha insegnato a suonare il suo primo strumento musicale da adolescente, I Tigrotti di Agliana, diretta da David Micheloni.

L’insolita fusione tra il “cantautorato elettronico” del Geometra Mangoni e il sound e gli arrangiamenti della banda I Tigrotti saranno l’ingrediente principale dello spettacolo, che reinterpreterà in chiave popolare i brani più noti del Geometra Mangoni, molti dei quali tratti dal fortunato album “L’Anticiclone delle Azzorre”. Lo spettacolo è inserito nel cartellone di Pistoia Capitale della Cultura 2017.

“L’idea di questa serata – racconta Mangoni – è nata dopo il primo maggio: ci siamo ispirati a un concerto di una band danese che ho visto qualche anno fa: gli Efterklang. In quel concerto mi era piaciuto come la band riusciva a mescolare il proprio “mondo sonoro” all’orchestra puramente classica. Volevo, però, fare qualcosa di meglio: ed ho pensato alla banda”.

Un incontro tra generazioni e culture musicali. L’elettronica che si sposa con la tradizione: “è stata una preparazione abbastanza lunga e laboriosa. Tommaso Rosati a settembre ha scritto le partiture per banda delle canzoni presenti nel nostro ultimo album, che poi sono state riviste dal direttore David Micheloni e nell’ultimo mese stiamo provando insieme”.

Sul palco quindi, la banda di Agliana e i musicisti del Geometra: Tommaso Rosati all’elettronica e Fabio Mazzei alla batteria. Per l’occasione ai cori Pedro Tossani e Eleonora Tosca.

Il 2016 è stato un anno importante per il Geometra Mangoni, che tira un bilancio: “Il concerto a Roma in Piazza San Giovanni, è stato un grande regalo: è stato un anno rocambolesco dove sono accadute un sacco di belle cose. La mia speranza per il futuro è che la serata di sabato possa essere una prima nazionale da poter ripetere, magari anche con altre bande di altre città. Intanto non mi stanco di scrivere canzoni”. Chissà se sabato sera il Geometra Mangoni imbraccerà ancora una volta il sassofono che “I Tigrotti” gli insegnarono a suonare e che tanta strada gli ha fatto fare.

Inizio spettacolo ore 21.
Biglietti: intero 10,00 € – ridotto 8,00 €
Prevendite: [email protected]

Teatro il Moderno, Agliana PT, Piazza Anna Magnani 1, 51031 Agliana 0574 673887

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.