Sabato 4 e domenica 5 febbraio, alle ore 21, al teatro La Baracca debutterà lo spettacolo “Io e Federico, dialogo con l’imperatore”: uno spettacolo con Maila Ermini e Gianfelice d’Accolti che racconta l’amletica figura di Federico II di Svevia, l’imperatore medievale dal carattere umanista che patrocinò la cultura ed il progresso sociale dell’intera Europa nella famosissima età buia.

Il nuovo spettacolo scritto da Maila Ermini porta sul palco l’uomo che pianificava una conquista diplomatica dell’Oriente, un’unione coesa fra i popoli europei non sotto le insegne delle bigotte chiavi pontificie, ma della cultura e dell’umanità. Un uomo “contemporaneo”: che zittì i principi tedeschi, vinse una crociata senza che una sola goccia di sangue fosse versata.
A Prato lasciò un castello, l’unico a nord. I pratesi lo usarono per molti anni come carcere, casa, officina. Fu lui, non il nonno Barbarossa – come invece credono molti – a farlo costruire. Perché qui?
“Federico torna fra noi, a dialogare con noi, di politica, di gloria, di amore. Vero e falso. Cattivo e spregiudicato. Senza pietà.” E’ scritto nella presentazione.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.