La XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie organizzata dall’associazione Libera quest’anno in Toscana verrà celebrata a Prato. Il 21 marzo – come racconta Notizie di Prato – studenti, famiglie da tutta la toscana arriveranno a Prato per questo importante appuntamento.

Lo scorso anno a Firenze sono stati oltre 150mila le persone hanno partecipato alla giornata promossa da Libera. I seminari e dibattiti che accompagneranno le celebrazioni verranno presentati nei prossimi giorni dalla Regione, amministrazione comunale e dall’associazione di Don Ciotti.

Perché il 21 marzo? “Ogni 21 marzo – si legge sul sito dell’associazione – primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un’emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell’Italia intera”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.