C’è tempo fino al 5 marzo 2017 per partecipare alla sesta edizione di “Arte di parole”, il premio letterario nazionale dedicato agli studenti delle scuole di secondo grado ideato dal “Salotto Conti” e supportato dall’istituto Gramsci-Keynes di Prato.

Quest’anno il tema del concorso è “pagine di felicità“. I testi dovranno essere inviati entro il prossimo 5 marzo all’indirizzo [email protected]

Sono già arrivati circa cento elaborati – dice Grazia Maria Tempesti, dirigente scolastica dell’Isis Gramsci-Keynes di Prato – ma invitiamo ancora gli studenti italiani a scrivere e inviare il loro racconto”.

Tra le novità di quest’anno la sede della cerimonia di premiazione, fissata per il 6 maggio nel Salone Consiliare di Palazzo Comunale a Prato.

“Il concorso inoltre è incluso nel programma annuale 2016/17 del MIUR per la valorizzazione delle eccellenze – si legge nella nota – e i finalisti saranno menzionati nell’albo appositamente creato dal Ministero. Di fatto “Arte di Parole” è l’unico premio letterario nazionale scolastico per la narrativa a ricevere l’importante attestato ministeriale. Ai finalisti – prosegue la nota – sarà rilasciata la certificazione dei risultati di eccellenza e ne sarà data comunicazione alle scuole frequentate. Certificazione che dà diritto alla pubblicazione del nome nell’Albo nazionale delle eccellenze. Il premio, oltre che dal Salotto Conti – al cui patron prematuramente scomparso, Gianni Conti, è dedicata questa edizione – è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e patrocinato da Provincia e Comune di Prato”.

Un riconoscimento della giuria, oltre ai 12 finalisti, sarà dedicato al racconto ritenuto più originale, al miglior racconto toscano e a quello pratese. I racconti premiati saranno pubblicati in una raccolta da Mauro Pagliai Editore.

Informazioni e bando su www.salottoconti.it, www.artediparole.it, 0574.630201 (ISIS Gramsci-Keynes), 347.6014287 (Walter Scancarello, segretario del Premio).