Turboswing, cappelli stravaganti e spirito dissacrante. Questi sono i Fratelli Marelli che domani, mercoledì 19 luglio, saranno al Parco del Bargo di Poggio a Caiano (via Regina Margherita, 21,30) per il Festival delle Colline 2017. Ingresso libero.

Forse li avete già visti e sentiti su Raiuno (Rosa dei venti) oppure su Radiodue, a “Meno male che c’è Radiodue” con Nino Frassica e Simone Cristicchi. I Fratelli Marelli è “un’orchestrina di terza generazione che tramanda – si legge nella nota – una tradizione di famiglia iniziata negli anni ’30 con i gloriosi Tumbuctu per restituire il piacere dell’ascolto e del divertimento. Violino, chitarra e contrabbasso si uniscono alle voci e vanno pescare in quelle atmosfere ’50 e ’60 che hanno fatto da colonna sonora a un periodo spensierato per molti, ricco di ritmi e melodie per tutti. I successi dell’epoca vanno poi ad aggiungersi – conclude la presentazione – a brani originali che ne riprendono lo spirito”.

Una serata con “le orchestre dei gloriosi “night club” e i primi “urlatori” – si legge ancora – autori come Gorni Kramer, Nino Rota, Lelio Luttazzi, Gianni Ferrio, Ennio Morricone e tutto quell’immaginario immortalato nei film di Mario Monicelli e Federico Fellini”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.