Scandicci si conferma piazza per un capodanno d’autore con una serata all’insegna del ballo, domenica 31 dicembre, che vedrà protagonisti Extraliscio, Dente, Mauro Ermanno Giovanardi e i fiorentini Amarcord.

In piazza della Resistenza (ingresso libero, inizio concerti ore 22, fermata tramvia Resistenza attiva tutta la notte) arriverà il “liscio” di Moreno il Biondo, del sassofonista Fiorenzo Tassinari e del polistrumentista di Vinicio Capossela Mirco Mariani, e a far loro compagnia saranno due nomi noti nel panorama cantautorale e indipendente, ovvero Dente e Mauro Ermanno Giovanardi.

Gli ExtraLiscio rivisitano il liscio in maniera ironica e contemporanea, spalancando così le porte a mondi nuovi, inediti e folli. “Dopo un esordio folgorante – spiega la nota – che ha portato questa musica dalla balere ai centri sociali, dalle mega-discoteche ai club, sino al palco della Notte del Liscio, condiviso nell’estate del 2016 con Goran Bregovic e nel 2017 con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Pupo e DJ Shantel, gli Extraliscio arrivano sul palco di Piazza della Resistenza per presentare “Balabilessum e Not Danceable”, un disco doppio che racconta questa musica in bilico tra l’amore per le radici e il futuro”.

“Ospiti dell’evento Mauro Ermanno Giovanardi, uno dei cantautori più raffinati della scena musicale italiana ed ex frontman dei La Crus, che da poco ha dato alle stampe “La Mia Generazione”, dove rilegge la scena musicale degli anni ’90. Un pegno d’amore con cui l’artista vuole celebrare una stagione musicale irripetibile, quando sia l’industria discografica che il pubblico recepì il messaggio che l’idea di un rock cantato finalmente italiano, originale, libero da imitazioni di omologhe esperienze straniere, non fosse più un’eresia ma una realtà.

“Il secondo ospite sul palco degli ExtraLiscio sarà Giuseppe Peveri, in arte Dente, fra i più conosciuti e apprezzati cantautori italiani contemporanei. Oltre ad esibirsi sul palco di Piazza della Resistenza nelle sue vesti più consuete, Dente sarà protagonista di un dj set di chiusura con musica selezionata del repertorio italiano degli anni ‘50/’60, playlist che spazierà da Rita Pavone ad Adriano Celentano, da Clem Sacco a Mina.

“In apertura – spiega infine la nota – gli Amarcord, band fiorentina nota anche per aver calcato il palco dell’ultima edizione del concerto del primo Maggio a Roma. Dopo i recenti riconoscimenti al Festival di Musicultura (Macerata) per la migliore performance live e un periodo intenso di registrazioni per il secondo album svolte nello studio privato di Luciano Ligabue, la band fiorentina avrà l’onore e l’onere di aprire il capodanno 2018 in Piazza della Resistenza organizzato dal Comune di Scandicci in collaborazione con La Scena Muta. Diretta radiofonica su Controradio.

Il Capodanno in Piazza della Resistenza a Scandicci è reso possibile grazie ai seguenti sponsor: GUCCI spa, CF&P SRL, Univergomma spa, Autostrade per l’Italia spa, Petroli Firenza spa, Banca CR Firenze, CIR FOOD, GRUPPO RORANDELLI spa, GRUPPO CFT, BALENCIAGA LOGISTICA srl, ARVAL Service Lease Italia spa, C.S.O. Italia srl, OROPLAC srl, PELLETTERIA MONTBLANC Firenze srl, Chiaverini Firenze srl, Olivicoltori Toscani, Pelletteria Almax S.r.l., ARPASS SRL, L.MOLTENI & C DEI F.LLI ALITTI SPA, ITALSCAVI di Alvaro Pratelli SPA, Ascom UMS srl, Fattoria I COLLAZZI SOC. AGR., Unicoop, Oleificio Salvadori srl, Arizzi Mario e Figli smc, Farma.net Scandicci spa, Savino Del Bene spa, Edil Due Effe, Sime Telecomunicazioni spa, Banci srl, Idee Consulting srl, Parco Acciaiolo srl, Frama srl, SCAF srl, SICREA SRL, FIGLI di ENIO PESCINI srl, Verniani srl, Momo Tires, Copyworld srl.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.