Due giorni dedicati a economia e felicità, fra il Teatro Politeama Pratese e la Villa di San Leonardo al Palco, sabato 29 e domenica 30 settembre. Ospiti internazionali, globalizzazione, diritti, cibo, cambiamenti climatici e altri modi più sostenibili di vivere saranno gli argomenti di conferenze, incontri e workshop.

La diciottesima conferenza internazionale sull’Economia della felicità si terrà a Prato, domenica 30 settembre dalle 10 alle 18, mentre il giorno prima si terranno i workshop preparatori: i sette workshop di sabato 29 (tre la mattina e quattro il pomeriggio) settembre si terranno alla Villa del Palco, presieduti da personalità di spicco su tematiche legate al ripensamento dell’economia con al centro ambiente, dignità e salute. Il numero di posti è limitato a 200, e si possono prenotare qui.

Domenica 30 settembre 2018 si aprirà con un convegno in plenaria aperto al pubblico: lo scopo principale è quello di ripensare l’economia, allontanandosi dalla globalizzazione guidata dalle multinazionali. Per la plenaria si prevedono oltre 1000 persone con attivisti, pensatori, gruppi e organizzazioni dai più svariati ambiti per uno scambio inter-settoriale e internazionale.

Per la partecipazione alla conferenza plenaria è gradita una donazione a sostegno dell’evento che garantisce un posto a sedere.

Oltre alla plenaria, domenica 30 settembre si terrà anche il Mercatino della felicità in piazza Buonamici, insieme ai banchi della rete mercati contadini dell’area fiorentina

Ecco il programma.

Sabato 29 settembre

Tutti i workshop si terranno alla Villa del Palco di Filettole.

Ore 10 – Durata due ore e mezzo, massimo 70 persone
Ripensare la globalizzazione e la direzione del progresso
Cos’è la globalizzazione? Sovvenzioni alle multinazionali… quale benessere? Con Helena Norberg-Hodge, Keibo Oiwa, Piero Bevilacqua, Serge Latouche

Ore 10 – Durata due ore e mezzo, massimo 40 persone
Felicità e salute : la rivoluzione degli affetti e delle relazioni

La salute e la qualità delle relazioni (con le persone e le cose): quali legami? Con Lucia Mieli, Gioacchino Pagliaro, Gianluca Garetti, Patrizia Gentilini, Gloria Germani.

Ore 10 – Durata due ore e mezzo, massimo 60 persone
Felicità e Localizzazione: terra e agricoltura biologica

I molteplici benefici del km zero: comunità, salute e natura.
Con George Fergusson, Alberto Bencistà, Anja Lyngbaek, Mimmo Tringale, Yamada, Daniele Cecchi, Carlo Triarico.

Pranzo vegetariano a buffet.

Ore 15,30 – Durata due ore e mezzo, massimo 70 persone
Decolonizzare l’immaginario dell’ economia
Il peccato originale dell’economia: come uscire dalla società dei consumi, verso l’abbondanza frugale.
Con Serge Latouche, Mauro Bonaiuti, Luca Madiai, Gianluca Ferrara.

Ore 15,30 – Durata due ore e mezzo, massimo 40 persone
Ripensare Cultura e Educazione. Dove stiamo andando? 

Appello contro la deriva della scuola della competizione: come educare alla felicità e alla decrescita.
Con Manish Jain, Pietro Bevilacqua, Guido Dalla Casa, Henry Coleman, Nicholas Bawtree.

Ore 15,30 – Durata 2 ore e mezzo, massimo 60 persone
Felicità, benessere e consapevolezza

I limiti del consumismo, la felicità come sentimento di interconnessione, consapevolezza e meditazione.
Con Lucia Mieli, Helena Norberg-Hodge, Gianluca Garetti, Guidalberto Bormolini.

Ore 15,30 – Durata due ore e mezzo, massimo 60 persone
Media e fabbrica del Pensiero Unico

Informazione o manipolazione? Il ruolo del media.
Con Massimo Fini, Daniel Tarozzi, Claudia Benatti.

Al termine, per gli accreditati, seguirà una cena conviviale con intrattenimento a cura di Duova e Sinedades.

Domenica 30 settembre

La plenaria si terrà al Teatro Politeama Pratese.

Ore 9,15 Opening Remarks:
Matteo Biffoni Sindaco di Prato
Simone Siliani direttore Fondazione Finanza Etica
Mimmo Tringale direttore Terra Nuova
Helena Norberg-Hodge presidente Local Futures

Sessione 9,45 – 13,30
moderano  Mauro Bonaiuti Associazione della Decrescita e Gloria Germani
Intervengono
Kiebo Oiwa & Yamada (Giappone – antropologo ed ex Ministro dell’Agricoltura): Passare dal Globale al Locale in Giappone.
Massimo Fini (giornalista, scrittore e saggista): Il Vero valore della vita: Il tempo.
Pietro Bevilacqua (storico e saggista): Dal Grande saccheggio della natura, alle mani sui bambini.
Giulietto Chiesa (giornalista e scrittore): Economia e guerra: il ruolo dei Media.
Vandana Shiva (attivista e ambientalista): (in video) La globalizzazione determina il cambiamento climatico e distrugge la biodiversità.
Serge Latouche (economista e filosofo) Lectio Magistralis: Decolonizzazione dell’immaginario: un altro mondo è possibile.

Intervallo pranzo

Sessione 15 – 19,30
Moderano:  Daniel Tarozzi l’Italia che cambia e Renato Briganti Mani Tese
Intervengono
George Ferguson (Inghilterra – ex Sindaco di Bristol): Risorgimento del Locale: da Bristol lezioni per rivitalizzare l’economia locale.
Rossano Ercolini (Presidente Zero Waste Europe): Rifiuti Zero: il successo delle politiche di condivisione e dei movimenti dal basso.
Helena Norberg-Hodge (Inghilterra-Stati Uniti – Founder e director di Local Futures):  Lectio Magistralis: Fermare le leggi a vantaggio delle multinazionali e riportare il potere alle comunità.
Manish Jain (India – Founder-coordinator di Shikshantar Andolan, membro di UNESCO’s Learning Without Frontiers): Disimparare l’educazione.

Ore 17: Coffee break con biscottini offerti da Scapigliati e Lorenzo dei Medici.

Ore 17,15: 
Intervengono
Luigi Gallo (Politico, docente, presidente Commissione Cultura): L’Educazione Diffusa Salverà il mondo.
Patrizia Gentilini (Medico oncologo ed ematologa, membro di ISDE – Associazione Medici per l’Ambiente): Scienza asservita all’economia? Testimonianze di un medico in prima linea.
Guido Dalla Casa (ingegnere, membro del Gruppo Ecologia ed Energia dell’ALDAI): Ecologia Profonda: dall’errore antropocentrico ad una nuova visione del mondo.
Guidalberto Bormolini (monaco, meditatore e tanatologo): Laudato sii, l’impegno di Papa Francesco per la decrescita

In coda, domande e discussione con il pubblico.

Il pranzo del sarà fruibile presso il Mercatino della Felicità, situato vicino al teatro.

Immagine tratta dalla pagina Facebook dell’evento.


Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.