E’ il quindicesimo uomo ad aver salito tutte le montagne oltre quattordici ottomila metri ed il nono ad averli scalati senza ossigeno. Si tratta di Denis Urubko e sarà a Prato per un evento organizzato dal Cai dedicato all’alpinismo ad alta quota.

L’evento, dal titolo ”Urubko: avventura ad alta quota”, è in programma per venerdi 19 ottobre alle ore 21:00 presso il Centro Convegni della Camera di Commercio, (via Pelagatti, 17 – ingresso libero).

Atleta ai massimi livelli, Urubko siede a buon diritto nel pantheon degli alpinisti dal 2009 come quindicesimo uomo a raggiungere i quattordici ottomila al mondo e come nono atleta capace di compiere tale impresa senza ossigeno. Tra le conquiste di Denis vanno ricordate anche le prime salite in invernale ad altri due ottomila: Makalu e Gasherbrum II.

Nato in Unione Sovietica il 29 Luglio del 1973, Denis si distingue precocemente nell’esercito kazako in quanto dotato di capacità atletiche e tecniche fuori dal comune; conquista i cinque settemila presenti in Russia nel 1999 in soli 42 giorni e, a partire dal 2000, rivolge la sua attenzione alle cime himalayane dando inizio al tentativo di salire tutti gli ottomila, (entro i 30 anni ne conquista ben otto!).

Il fortissimo scalatore è salito inoltre nuovamente alla ribalta delle cronache nel gennaio 2018 per aver portato a termine, assieme ad Adam Bielecki, il miracoloso salvataggio sul Nanga Parbat di Elisabeth Revol; un’impresa sportiva ed umanitaria di valore assoluto, dato che i due hanno raggiunto l’atleta francese in sole 8 ore, coprendo un dislivello di oltre 1200 metri, fino alla quota 6050.

Luogotenente nel Gruppo Sportivo dell’esercito kazako, Urubko, acquisita la nazionalità polacca dal 2015, risiede in Italia, in provincia di Bergamo. La serata gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Prato oltre al Collegio Guide Alpine Toscane.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.