Il primo appuntamento del nuovo progetto del TAI, Tuscan Art Industry ideato da Chiara Bettazzi, è Artista in fabbrica: sabato 10 novembre alle 17 la fabbrica Luilor di via Tintori 13 a Montemurlo aprirà le porte a chi sarà interessato a scoprire il suo procedimento di creazione di tessuti naturali.

L’idea di Artista in fabbrica è quella di creare un collegamento diretto fra creatività e produzione industriale: l’interazione diretta col processo di produzione crea una nuova visione di fabbrica, fra cultura e sperimentazione. Artista in fabbrica ha anche un aspetto didattico dedicato alle scuole: in questo caso parteciperà il Liceo artistico e Istituto di istruzione superiore Carlo Livi, e i ragazzi potranno recarsi presso le fabbriche attive Trafi e Luilor.
Ecco il programma.

Ore 17: Itinerario aperto al pubblico all’interno della Luilor in attività.
La Luilor è una realtà fra le più importanti per la produzione di tessuti naturali a livello mondiale: l’itinerario sarà condotto da Marco Biagioni, imprenditore e proprietario, che condurrà i visitatori lungo un percorso in cui sarà mostrato il processo produttivo.

Ore 18: Inaugurazione TAI/Artista in fabbrica
I ragazzi del liceo Carlo Livi, dopo un laboratorio di tre giorni in collaborazione con la fabbrica Trafi, hanno prodotto oggetti partendo dal tema della natura sotto la direzione di Fabio Giusti, imprenditore e proprietario della fabbrica. Gli studenti hanno appreso tecniche tintorie naturali tramite l’uso di polveri e piente provenienti dai terreni attigui alla fabbrica, creando feltri, oggetti scultorei e tele di tessuto che formeranno un’unica installazione, affiancata a video proiezioni e materiali d’archivio del progetto TAI.

La partecipazione permetterà di ottenere 2 crediti per la formazione degli architetti dall’Ordine degli architetti di Prato. Nel frattempo, è ancora possibile visitare la mostra Paesaggi industriali, rovine e orti operai allestita nella corte di via Genova 17.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.