Uno spettacolo che unisce vicende e umane e politiche, la “storia tragicomica di una vita qualunque intrecciata alla parabola del Partito Comunista Italiano”, venerdì 30 novembre alle 21,15 presso                         l’Associazione Pandora di Seano.

“Voi non mi conoscete, ma io nel mio paese son famosissimo – inizia la presentazione di Io sono partito – son stato per anni il più famoso del paese e azzerderei a dire anche di diversi paesi vicini. Son nato amici miei in Toscana, nel glorioso maggio del 1921, in un piccolo borgo di contadini e operai dove esse’ comunista era un mandato morale, un dovere, una cosa naturale e che vien da sé, come rigovernare dopo ave’ desinato, ecco. Nel mio paese signori e amici e compagni e compagne, dovete sapere, ci avvenne un recorde: nell’elezioni de’ 1984 si fu l’unico posto d’Italia e io penso de’ mondo intero, dove i’ Partito Comunista prese i 100%. Pe’ favvi capire da indove vengo io.”

La presentazione di Io sono partito parla da sola: dopo Gobbo a Mattoni il duo Goretti/Bonechi torna con una nuova creazione teatrale, prendendo spunto da riflessioni umane, politiche e sociologiche. Io sono partito è una “storia gloriosa di sogni infranti ed errori clamorosi”.

Per informazioni e prenotazioni chiamate il numero 370 3456824.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.