La rassegna Prato Festival, progetto dell’Assessorato alla Cultura del Comune, propone un doppio appuntamento con lo spettacolo Talking Crap della compagnia Teatro Metropopolare, in programma giovedì 27 e venerdì 28 dicembre alle ore 21 al Teatro Magnolfi (ingresso libero). Ispirato a “L’ultimo Nastro di Krapp” di Samuel Beckett, la pièce è frutto di un lavoro realizzato assieme ai detenuti della casa circondariale La Dogaia di Prato, all’interno della quale il collettivo artistico pratese lavora da dieci anni.

Talking Crap nasce dallo studio e dalla lettura delle opere di Beckett che, in questi ultimi due anni, hanno accompagnato il laboratorio di ricerca artistica, intrecciandosi ad un approfondito lavoro di scrittura di scena.

Per la prima volta è stato costruito un monologo pieno di ricordi della regista Livia Gionfrida, dell’attore detenuto e co-autore del testo Robert Da Ponte.

Il risultato di questo lavoro è una sorta di diario intimo, che prende avvio dal vissuto raccolto in carcere e dall’opera del grande autore irlandese per poi diventare metafora e riflessione tragicomica sulla fragilità dell’uomo in contrapposizione alla macchina e sulla parola, che qui diviene oggetto da graffiare, contenuto da sbeffeggiare, in un rapporto sofferto e pieno di nostalgia per un passato lontano in cui in essa si poteva ancora riporre fiducia.

Nei giorni scorsi Gionfrida ha, inoltre, ricevuto un grande riconoscimento per la compagnia pratese: la regista ha vinto il premio ANCT 2018, assegnatole dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. Un premio dedicato al lavoro fatto con passione fuori e dentro la casa circondariale di Prato, dove ha creato una residenza artistica che negli anni ha portato in scena opere tratte da Shakespeare, Tennessee Williams e Beckett, partecipando a grandi festival nazionali dedicati al teatro carcere.

Per ripercorrere e festeggiare questi primi dieci anni di lavoro, Metropopolare allestirà durante le due serate una mostra all’interno delle sale del Teatro Magnolfi con immagini tratte dai vari spettacoli e un brindisi al termine di ogni replica.

Lo spettacolo Talking Crap è stato realizzato con il sostegno della Regione Toscana Progetto Teatro in carcere e in collaborazione con la Casa Circondariale La Dogaia di Prato.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.