La via della Cina, il progetto realizzato da Dryphoto e a cura di Filippo Maggia, verrà esposto al Macro Asilo di Roma da martedì 8 gennaio in poi.

Le fotografie di Emanuele Camerini, Filippo Steven Ferrara, Erika Pellicci e Jacopo Valentini scattate durante la residenza fotografica nel Macrolotto 0 di Prato verranno esposte nella Sala Cinema del museo Macro Asilo di Roma, accompagnate da una proiezione e un incontro con i fotografi stessi.

La via della Cina non è solo un progetto fotografico che documenta una situazione, è un viaggio che i fotografi hanno intrapreso, accompagnati da nove studenti di origine cinese che hanno collaborato come guide e mediatori culturali, all’interno di un quartiere in continua trasformazione lasciando un segno di incontro e interazione con la comunità che lo abita.

Jacopo Valentini ha realizzato Unicacina, una raccolta di immagini dedicate a spazi e volumi del lavoro alternati a still life e luoghi sacri, mentre Dream, il lavoro di Emanuele Camerini, si concentra sui teenager del quartiere. Filippo Steven Ferrara ha focalizzato la sua attenzione sui giovani, sottolineandone il collegamento fra estetica e evoluzione antropologica e Erika Pellicci ha invece coinvolto la popolazione in una serie di artti performativi che ricordano una mise in scene atta alla costruzione comune di qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.