Piacevoli conversazioni è il format del Teatro Metastasio che mette al centro per un’intera settimana una figura importante del teatro italiano. Dopo il primo focus d’artista con Laura Curino, il prossimo appuntamento è dal 10 al 15 gennaio al Teatro Magnolfi con Massimiliano Civica protagonista di tre spettacoli di cui uno, nuova produzione del Teatro Metastasio di Prato, al debutto in prima assoluta, e due incontri a tu per tu con gli spettatori.

Massimiliano Civica è uno dei più importanti registi, insegnanti e pensatori di teatro italiani e è stato in assoluto il più giovane direttore artistico di teatro nel nostro paese (del Teatro della Tosse di Genova, nel triennio 2007-2010, quando vince il Premio ETI Nuove Creatività con il progetto Facciamo Insieme Teatro). Il successo del suo lavoro è accreditato tanto dal pubblico quanto dalla critica, a fronte dei numerosi riconoscimenti ricevuti – Premio Lo Straniero 2007 e Premio Hystrio-Associazione Nazionale Critici Teatrali 2007 per l’insieme della sua attività teatrale; Premio UBU 2008 per la miglior regia (Il mercante di Venezia); Premio Vittorio Mezzogiorno2009; Premio UBU 2015 per la miglior regia(Alcesti); Premio UBU 2017 per la miglior regia (Un quaderno per l’inverno); Premio Hystrio 2018 alla regia. Oltre a tenere continuamente laboratori di recitazione in tutta Italia, come studioso, Civica ha collaborato con la cattedra di Metodologia della Critica dello Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma, con quella di Regia presso l’Accademia di Belle Arti di Genova e, dal 2013,  e tiene da diversi anni il corso di alta specializzazione in recitazione presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’amico di Roma. Da gennaio 2018 è consulente artistico alla direzione del Teatro Metastasio di Prato.

Nell’arco della monografia d’autore a lui dedicata, questi gli appuntamenti previsti:

Giovedì 10 gennaio alle ore 20.45

“Parole Imbrogliate”

Una lezione–spettacolo in cui il regista Massimiliano Civica racconta aneddoti, storie, detti memorabili e vita di Eduardo De Filippo, “un viaggio senza speranze nel gomitolo imbrogliato dell’arte di Eduardo”.

Venerdì 11 gennaio alle ore 20.45

“L’emozione del pudore”

Attraverso la visione di tre video, di Orson Wells, Nina Simone e Ettore Petrolini, Massimiliano Civica spiega la natura delle emozioni che si provano a teatro mostrando come i grandi attori ci commuovono con il pudore dei loro sentimenti.

Sabato 12 alle ore 19.30 e domenica 13 gennaio alle 16.30, in prima nazionale debutta “Scampoli”, una nuova produzione del Teatro Metastasio di Prato.

Attraverso aneddoti, pensieri e episodi della vita di alcuni protagonisti del mondo del teatro e del cinema quali Robert Mitchum, Roberto Rossellini, Jerry Lewis, Emanuele Luzzati e Andrea Camilleri, Massimiliano Civica tenterà di tracciare il ritratto di artisti ideali, modelli forse irraggiungibili ma proprio per questo “esemplari”.

Lunedì 14 e martedì 15 gennaio, dalle 19 alle 21 Piacevoli conversazioni con Massimiliano Civica, a ingresso gratuito, riservate agli spettatori che hanno il biglietto o l’abbonamento per almeno uno degli spettacoli in programma. È consigliata la prenotazione a [email protected] o al numero 0574/27683 (lun/ven dalle 9.30 alle 13.00) entro il giorno precedente all’appuntamento prescelto.

Attorno a questi appuntamenti, venerdì 11 a fine replica sul palco del Teatro Magnolfi il critico Massimo Marino incontrerà Massimiliano Civica nel primo appuntamento de LO SPETTATORE ATTENTO del 2019.


Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.