Il simbolo di una giornata da non perdere è l’enorme bicicletta rosa che verrà disegnata sul campo sportivo di Usella, su un’area di 200 metri quadrati. Domenica 12 maggio, al passaggio del Giro d’Italia dalla Val di Bisenzio, si accompagnerà una straordinaria festa nel segno dello sport, aperta a tutti.

La mobilitazione è corale e coinvolge i Comuni di Vaiano, Vernio e Cantagallo con l’Unione dei Comuni, che ha gestito tutta la macchina organizzativa, insieme a decine di associazioni sportive, le diverse realtà del volontariato e un drappello attivo e motivato di sponsor che vede in primo piano il Gruppo Colle e la Beste, insieme a Cap, Consiag, Estra ed Estracom, Publiacqua e Sebach.

L’atteso passaggio della seconda tappa del Giro d’Italia, che parte da Bologna, è previsto intorno alle 14. La Carovana del Giro si fermerà verso le 12,30 (per circa 20 minuti) proponendo iniziative di animazione e la distribuzione di gadget.

Alle 10, proprio da Usella e diretta a Fucecchio, partirà la prima tappa della prima edizione ufficiale del Giro-E, gara che vede protagoniste le bici elettriche. Ottanta i corridori partecipanti con i dieci team in competizione. L’iniziativa ha avuto il sostegno del Gruppo Colle e dell’azienda Beste, mentre alla Fiera della Carovana partecipano anche alcuni produttori di bici elettriche.

La Fiera della Carovana, nell’area del campo sportivo di Usella, si aprirà alle 9 di mattina e andrà avanti fino al temine della manifestazione, proponendo prodotti tipici e produzioni locali d’eccellenzaNon mancheranno certo gli Zuccherini in maglia rosa, creati per l’occasione dai pasticceri della Vallata.

Tante e per tutti i gusti sono le attività sportive proposte, con opportunità di divertimento   per tutte le età: dal basket al rugby, dal tennis al kung-fu, dal volley al triathlon per finire con il calcio, con la presenza di tutte le società calcistiche della Vallata. Spazio speciale per le danze popolari. L’animazione sportiva si interrompe alle 12, per riprendere dalle 15 alle 18.

Evento clou a mezzogiorno quado si svolgerà la Battaglia Pink, con munizioni di polvere rosa (atossiche e lavabili con acqua), un modo senz’altro originale per prepararsi ad accogliere il Giro d’Italia.

Sarà allestita un’ampia area ristoro (attiva dalle 11 alle 18) che sarà gestita dalle Pro loco di Carmignanello e Gavigno e dalla VAB e che proporrà prelibatezze per tutti i gusti.

Spazio anche alla solidarietà, grazie alla presenza dei punti informativi delle associazioni di volontariato: Avis, Admo, Aido, Fratres, Sast.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.