Prato: “Io e Ernest”. Pivano e Hemingway sul filo di un amore

Il libro di Guido Guerrera che racconta la storia di amore e amicizia tra la Pivano e Hemingway presentato alla Lazzerini.

0
Condividi
io e ernest libro Guerrera

“Un’amicizia che fu quasi amore”. Fu così la storia fra Ernest Hemingway e Fernanda Pivano, sua traduttrice italiana. Così ce la racconta “Io e Ernest. Pivano – Hemingway sul filo di un amore”, la biografia romanzata da Guido Guerrera, giornalista e storico collaboratore della “Nazione”.

Il libro sarà presentato a Prato sabato 17 febbraio alle 17, nella sala conferenze dell’Istituto culturale e di documentazione Lazzerini (Via Puccetti, 3 – ingresso libero). A dialogare con l’autore il giornalista Stefano Coppini.

Guerrera è stato per molti anni intimo amico della stessa Pivano, che lo considerava uno dei massimi esperti della vita e delle opere di Hemingway in Italia. Proprio da questa frequentazione nasce il volume, un racconto in prima persona dalla voce di “Nanda”, che abbraccia i molti anni di legame tra i due scrittori.

Con un andamento circolare, il romanzo parte dall’incontro tra lei e Hemingway a Venezia e dopo aver toccato tappe salienti si chiude nella stessa città in un clima di memorie nostalgiche e bilanci di una vita.