Questo spettacolo racconta la storia di Yang.

Yang è nato a Jinan, nel Nord della Cina, nel 1979. A 11 anni è arrivato in Italia insieme alla madre: è stato lavapiatti, venditore ambulante sulle spiagge, studente bocconiano, traduttore simultaneo per ministri, imprenditori e registi internazionali di cinema, attore di teatro, tv e cinema, e recentemente, inviato speciale de “Le Iene”.
Yang è un cinese alto: 189 cm. Yang è un cinese bello Yang non sa chi è.

In Italia viene considerato “cinese muso giallo”, in Cina viene considerato una “banana” , bianco dentro e giallo fuori. Yang è un uomo a pezzi: brandelli e macerie di identità e di culture che lo abitano come un prato disseminato dei resti di un crash aereo.

Attraverso la storia di questo spettacolo, Yang ha fatto un viaggio alla ricerca delle sue origini, del rapporto con la sua madrepatria, delle storie e delle vite dei suoi antenati; della “riprogrammazione culturale” avvenuta in Italia, delle contraddizioni e possibilita’ della condizione di uomo orientale / occidentale che vive in Italia da oltre 20 anni .

Tong Men-g (Porta di Bronzo)

Prodotto da Compost Prato
con il contributo della Provincia di Prato
con Shi Yang Shi

Clown Coach Rosa Masciopinto
Coreografie Ke Zhoujun
Scene e costumi Rosanna Monti
Regia Cristina Pezzoli
Aiuto regia Luca Orsini
Assistente scene e costumi Anna Mugnai
Press Office Silvia Bacci
Comunicazione cinese Hu Ying per Cygood, AngeloHu, Alessia Pan, Malia Zheng, Zhang Xiao Min, Carlo Reggiori

3 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.