Su 10 progetti vincitori del bando della regione Toscana, due sono pratesi. Il bando “Giovani Sì Factory” organizzato prevedeva la presentazione di progetti per creare contenitori di eventi e attività in grado di richiamare in modo originale, ricreativo e innovativo i giovani del territorio e promuovere attraverso questi il progetto Giovanisì.

I progetti pratesi promossi sono stati quello presentato dalla cooperativa Pane & Rose dal titolo “Futuro Prossimo!” e quello di Libertà è partecipazione intitolato “Rete Factory Prato”. Nei prossimi giorni saranno presentati.

Il bando era rivolto a tutti i soggetti del terzo settore (Leggi 266/91, 381/91, 383/00) e prevedeva per ogni singolo progetto un contributo di 20.000 euro da parte della Regione Toscana e la richiesta di compartecipazione da parte del soggetto titolare pari a 5.000 euro.

Gli obiettivi da raggiungere dai progetti cofinanziati attraverso le Giovanisì Factory sono:

– creare un format di attività/evento che preveda al suo interno momenti di promozione e informazione sulle azioni di Giovanisì
– intercettare il maggior numero di giovani sul territorio con modalità innovative, creative ed originali che possono toccare anche ambiti e temi diversi rispetto a quelli principalmente trattati da Giovanisì (musica, teatro, lettura, sport etc.);
– diffondere informazioni sul progetto regionale attraverso azioni di front-office e di animazione;
– coinvolgere i giovani del territorio nell’organizzazione e promozione delle attività previste;
– promuovere la valorizzazione del territorio circostante e le relazioni con gli altri presidi giovanili che vi operano con il fine di costruire azioni e attività congiunte;
– promuovere i valori dell’intergenerazionalità e dell’inclusione delle persone con disabilità.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.