Nell’ex manicomio di San Salvi, dove da anni ha la propria residenza la compagnia teatrale “Chille de la balanza“, sbarca domani “Storie Differenti, un nuovo modo di raccontare l’Europa”. Dopo Lisbona e la Scozia, il festival dedicato al pittore e scultore Venturino Vettori e al poeta Dino Campana, arriva a Firenze. Una settima di spettacoli e di sperimentazioni tutte da scoprire.  Ingresso 5 euro. Abbonamento per tutti gli spettacoli 10 euro.

Programma

1 settembre – 21
VENTURINO VENTURI A SAN SALVI – Vernissage esposizione + Storytelling
con Giuseppe Fioravante Giannoni, Lucia Fiaschi – Casa Venturi, Claudio Ascoli.

2 Settembre – 21
Chille de la Balanza, “DINO CAMPANA. POESIA MUSICALE EUROPEA COLORITA“. Performance con Claudio Ascoli, Marco Bianchini, Roxana Iftime, Irene Montagnani e Matteo Pecorini. E con il cantautore Max Larocca.

3 settembre
9,30 – 13,30 Convegno
MEMORY AND INTANGIBLE HERITAGE
Una riflessione a più voci su Memoria e Patrimonio immateriale coordinata dall’antropologo Pietro Clemente.

Alle 21 Collettivo Memória Imaterial (Lisbona), LISBOA PERFORMANCE
Storytellers Ana Sofia Paiva / Antonella Gilardi. Evento bilingue italiano-portoghese.

Chille de la Balanza, LA TERRA IL COLORE / THE EARTH THE COLOUR
Storytellers Monica Fabbri / Andy Hunter. Giuseppe Cornacchia, fisarmonica. Evento bilingue italiano-inglese.

4 Settembre – 21
Haus Der Märchen und Geschichten (Aquisgrana), WELCOME HOME
Storyteller Regina Sommer. Evento in inglese.

Storyteller/Cantautore Massimiliano Larocca (Firenze), BRIGANTI

5 settembre – 21
Scottish Storytelling Forum (Edimburgo), UNDER THE HEART I GO
Scotland’s Bardic Voices Storyteller Donald Smith. Evento in inglese.

Strolling stories (Roma), GINEVRA DEGLI ALMIERI
Storytellers Giovanna Conforto e Daniela Corradini

6 settembre – 21
Chille de la balanza, RICETTE D’AMORE Storyteller Stefania Tacconi

7 settembre – 21
Chille de la balanza, LETTERE DAL MANICOMIO Storyteller Claudio Ascoli

“Seeing Stories”
E’ un progetto europeo che oltre alla compagnia fiorentina dei “Chille de la balanza” vede coinvolte altre compagnie provenienti dalla Scozia (Scottish International Storytelling Centre di Edimburgo), dal Portogallo (Memoria immaterial di Lisbona) e dalla Germania (Haus der Marchen und Geschicten di Aquisgrana).

Questi gli obbiettivi, così come si leggono sul sito del progetto.
a) Sviluppare metodologie comuni per l’identificazione, la ricerca e l’interpretazione narrativa europea locale: storie, leggende e miti, storie di vita, il mondo rurale; b) sviluppare modelli comuni di guide di narrazione creativa basate su paesaggi europei urbane e rurali; c) sviluppare l’uso della narrazione come metodo per la promozione delle narrazioni del paesaggio, sia a livello locale che a livello internazionale; d) supportare la sostenibilità del progetto a livello nazionale e internazionale; e) collegare le risorse sviluppate attraverso il progetto nei settori del governo e del turismo locale di ciascun stato partner; f) promuovere e condividere le risorse sviluppate attraverso il progetto con gli operatori del turismo culturale e gli educatori in Europa e nei paesi vicini; g) sostenere lo sviluppo professionale degli operatori culturali europei che lavorano nel campo della narrazione e delle narrazioni orali; h) sostenere lo sviluppo professionale dei cantastorie e degli animatori europei.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.