I giardini di piazza Mercatale si trasformeranno nel festival più colorato della Toscana, al grido di “Peace & Love”. Le atmosfere, le musiche e i colori hippie rivivranno dal 3 al 14 settembre durante “Ritornano i figli dei fiori” organizzata da RubynCasting. “Abbiamo voluto mandare in vacanza l’atmosfera grigia della festa medievale – spiega Alessandro Rubino – per lasciare spazio ai colori della festa di WoodStock, una undici giorni interamente dedicata alla cultura hippie, dove i valori di pace e amore la facevano da padrona”.

Durante le giornate tutti potranno liberamente incontrarsi per fare meditazione, yoga, parlare di temi sociali o proporre laboratori: “metteremo a disposizione una bacheca dove chiunque vorrà, potrà proporre un laboratorio o comunque una buona occasione per ritrovarsi con altre persone”.

Sono attesi anche molti raduni a tema: oltre alle auto d’epoca, maggiolini e furgoni volkswagen, anche gli elfi di Pistoia animeranno le giornate con le loro tende tipi e, si aspetta la conferma, addirittura degli hare krishna.

Il programma musicale. La musica la farà da padrona ogni sera, con cover band e sonorità provenienti dagli anni 70, ma anche gruppi pratesi o esperimenti musicali come Tao Love Bus Experience, un “cantauto-rocker” che suona all’interno del suo pulmino volkswagen del 1974.

3/09 Selezione musicale anni 70
4/09 Still Cream Tribute – Tribute band dei Cream
5/09 Fantasia Pura italiana
6/09 Indian Summer Tribute – Tribute band dei Doors
7/09 Tao Love Bus Experience
8/09 The rose international Janis Joplin Tribute
9/09 The U tribute – Tribute band The Who
10/09 Yeah Live Rock Acustic
11/09 Last Minute Dirty Dance
12/09 Woodstock Night
13/09 Stay Free Band – Jimi Hendrix tribute
14/09 Defcon1 – Tributo italiano ai Led Zeppelin e Deep Purlple

tumblr_n3xjzvFKhx1t2pbgvo1_400Un festival per tutti, grandi e piccoli. “Ci saranno tante attività anche per i più piccoli – spiega Rubino – con le bolle di sapone, il disegno. Invitiamo tutti a partecipare, magari vestiti a tema hippie, chiunque fosse interessato a partecipare all’evento come figurante o volesse apportare un contributo musicale all’evento anche solo con una chitarra può contattarci”. Un festival “un sacco bello”, insomma.

2 Commenti

  1. Verranno messi a disposizione spazi dove tutti potranno liberamente incontrarsi per fare meditazione, yoga, parlare di filosofia, ambiente e tematiche attuali, o proporre laboratori (dalle discipline orientali alle terapie alternative, dal massaggio sonoro ai nodi alla marinara, dall’ukulele al kirtan, dai canti tradizionali di tutto il mondo alla creta e al bodypainting/truccabimbi: usate la vostra fantasia, mettete gratuitamente a disposizione le vostre conoscenze) in un’apposita bacheca, da riempire di giorno in giorno per laboratori di una-due ore. Tutti sono invitati a partecipare (anche all’organizzazione dell’evento), compresi operatori olistici, artisti, associazioni interculturali, associazioni di migranti, ecc.. Sabato e domenica dalle 16:30, tutti gli altri giorni dalle 18. Saranno eventi spontanei, per cui chi
    vorrà potrà presentarsi in qualunque momento e riempire uno spazio in bacheca, oppure attendere ad un evento o ad un altro senza alcun impegno. Diffondete la voce ad amici, operatori, artisti, clienti, registi, attori o appassionati di teatro (magari per laboratori di improvvisazione teatrale comica), musicisti, architetti ecologisti, truccabimbi, scrittori (per workshop di scrittura creativa, ad esempio) e chi più ne ha più ne metta.
    Per maggiori informazioni, contattare
    Alessandro Rubino al 3314417741.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.