VENERDI’ 7

Exenzia: Sinners city: Synthetic Man live

Il concerto perfetto per Asimov: che musica ascolta un robot? Ve lo spiega l’Exenzia, insieme a un musicista mezzo cyborg e parecchio elettronico.

ControSenso: Givda 

Prendete John Carpenter e un sintetizzatore, metteteli nella stessa stanza e guardate cosa succede. Non vi aspettate che si accoppino, perchè non succederà, ma in un qualche modo nascerà Givda: elettronica minimal, sperimentale e psichedelica.

Wallace pub: Nick Becattini band

Nick Becattini è un signor chitarrista. Tanto per dire, è dentro ai medicamentosi Pistoia Blues Winter Clinics. Ha un sacco di blues dentro, ai lati e tutto intorno. Al Wallace pub di Prato, live.

SABATO 8

No Cage: Idlegod+Gum feat Kufurstendamm’s peaches

La serata si preannuncia rumorosa: gli Idlegod hanno ormai una certa importanza nel panorama doom/sludge nostrano mentre insieme ai Gum e al loro stoner salirà sul palco Kufurstendamm’s peaches, coi suoi sintetizzatori, rumorini strani e un nome di derivazione berlinese che ben si presta al giochino “Eh?” “Poppa”.

Exenzia: Back to the 90’s boys 

No, non è un djset anni novanta: è tutta roba rigorosamente suonata dal vivo. Tutto ciò che ascoltavate e di cui ancora vi vergognate vi assalirà dal palco dell’Exenzia. I Backstreet Boys vi inseguiranno, Britney Spears vi farà lo sgambetto e gli Acqua vi molleranno il colpo finale fra le scapole. Sarà una morte divertente.

DOMENICA 9

ControSenso: Solki 

Un pezzo dei Blue Willa (Serena Altavilla) , uno dei Topsy the great (Alessandro Gambassi) e Mangiacassette (Lorenzo Maffucci dei Betti Barsantini). Non sono nati da molto, ma vi faranno vedere le madonne. Quando vedono un tasso, pensano all’argilla.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.