inceneritore case passerini

Cinquanta sfumature di rosa contro il grigio dell’inceneritore’ e così il gruppo delle Mamme no inceneritore ha occupato oggi pomeriggio piazza della Repubblica a Firenze per gridare il loro no al cantiere del termovalorizzatore di Case Passerini.

Un flash mob organizzato da questo gruppo di protesta tutto al femminile, nato qualche mese fa, improntato su un girotondo infinito al grido: ‘L’inceneritore ci fa orrore. Noi vogliamo un mondo migliore’. Un movimento nato dai genitori che hanno figli nelle scuole che sorgono in quello che è stato ribattezzato il Triangolo della morte – ossia quel lembo di terra incuneato fra autostrada, aeroporto, discarica e inceneritore – ma che ha coinvolto persone di tutta la piana, fino a Prato, visto che il raggio potenziale di ricaduta dei fumi velenosi sarà di almeno 25 chilometri.

Le mamme precisano che quello di oggi è solo un assaggio, perché con altri coordinamenti della piana l’11 aprile si uniranno in una grande manifestazione che non potrà essere ignorata.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.