E’ ancora stagione di carciofi, quindi approfitta e prova questa delicatissima ricetta.

Procurati dei carciofi di media misura, va bene se li hai anche un po’ “maturi”, tanto andranno svuotati togliendo l’interno.

Cima i carciofi e togli le brattee esterne più dure, lascia qualche centimetro di gambo e svuotali con l’apposito coltellino ricurvo, o altro, oppure puoi decidere di dividerli a metà e riaccoppiarli dopo farciti, tienili comunque a  bagno in acqua e limone.

Mettili in un tegame con olio, nipitella, sale, pepe e aglio fresco e portali a mezza cottura. Intanto prepara il ripieno, come se dovessi fare delle polpette, con carne macinata mista, maiale e manzo, circa un pugnello per carciofo, uova, parmigiano grattato, patate lessate e schiacciate, un trito di aglio e nipitella, sale e pepe, e un poco di buccia di limone grattata. Togli dal tegame i carciofi riempili con la farcia preparata e avvolgili nella pasta brisee o se preferisci pasta sfoglia, ungi una  teglia con il fondo di cottura dei carciofi, aglio e nipitella compresi, deponi in carciofi “incamiciati”, spennellali con dell’uovo sbattuto e spolverali con un poco di pan grattato.

Infornali a 200° per circa mezz’ora, finché sopra non hanno preso una bella doratura.

Sfornali e lasciali intiepidire prima di servire, a me piacciono addirittura freddi, mangiati a morsi come fossero mele!

Possono essere un pasto completo, magari accompagnati da verdure fresche condite.

Lorena.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.