Mercoledì 28 Ottobre

4roomS: Il Punto

Il punto è un qualcosa di geometrico che aveva qualcosa di strano con le dimensioni, ho personalmente rimosso la geometria dal mio cervello. Il Punto con la maiuscola invece è un cantautore che è riuscito a mettere su il suo album in casa, con un minimalismo di una certa classe, e che ha deciso di presentare il suo nuovo lavoro al 4roomS. Nuovo locale, nuovo album.

Venerdì 30 ottobre

Capanno Blackout: Electro friday – Luca Di Venere+Soy

House, techno e acid per una dj classe 1991.

H2NO: Iron Mais

Giuro, mi sono chiesta per tipo due minuti (che per me sono tantissimi) che cavolo ci sono andati a fare, loro, a X-Factor. Non sembrano Lorenzo Fragola, si scrivono la musica da soli, sono meravigliosamente fuori di testa e tante altre belle cose. Sono interessanti, sono una roba strana, e le robe strane in tv campano male. In effetti, ogni tanto mi chiedo pure cosa ci facciano lì Elio e Skin, ma rischio di diventare eccessivamente oltranzista (Lo sono. Lo sono). Detto ciò: country punk rock e rockabilly condito da forconi da contadino, violino rock n’roll, contrabbasso a forma di squalo, barbe artistiche e cappelloni di paglia alla One Piece. Fra l’altro, sei sei sei, diciotto.

Exenzia: Drones – Muse tribute band

Per la prima serata alternative rock dell’Exenzia quale band è più adatta dei Muse? Che però sono un po’ fuori mano. Dedichiamo quindi le nostre orecchie ai Drones, ottima tribute band del trio inglese.

No Cage: Verdiana Raw+Violet+Respiro

Rock italiano, blend rock e un pianoforte e una voce incredibile: la rassegna del 30 ottobre del No Cage prevede tutte voci femminili, perché non è che le donne esistono solo l’otto marzo. Per dire, eh.

Sabato 31 ottobre

Capanno BlackOut: Halloween party – Drop Circles live

Il grunge non è morto negli anni ’90, nossignori, per lo meno se i Drop Circles possono dire la loro: band nata dalle ceneri di altre band (Il Carillon, H.a.n.d. , No one cares) cosa che capita spesso, annoverano Gandalf fra le loro fila. Giuro.

H2NO: Halloween party – Piqued Jacks

Qui a Prato li conosciamo perché li abbiamo visti aprire il concerto degli Interpol, ma li conoscono anche a New York se è per questo. Alternative rock con una voce incredibile, delle tute da ginnastica che sembrano scappate dal Moma e una presenza scenica invidiabile. E non ho ancora capito come si pronuncia Piqued.

Exenzia: Halloween fluo horror rock party

Musica rock, metal, industrial, dark ed ebm; una truccatrice ad hoc che vi farà diventare degli splendidi mostri fluorescenti e un’ambientazione creata all’uopo.

P.S. Conciatevi a modino, è Halloween. Poi Samhain vi becca e sono cazzi.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.