E’ implosa stamani intorno alle 11, tirata giù con le funi di fronte ad un piccolo e divertito pubblico di passanti. “Ex Trenne/ Newstree“, l’installazione di Moallaseconda che nelle ultime settimane ha fatto tanto discutere i pratesi, è arrivata all’atto finale. Da oggi comincerà infatti l’operazione che porterà al suo totale smantellamento, dopo averla vista crescere in altezza e volume fino a trasformarsi in una strada architettura nera illuminata dai neon.

installazione_piazza_pesce_implosa“Non ci si deve stupire più di tanto delle reazioni scontrose delle persone che passando da piazza del Pesce hanno visto anziché i classici addobbi natalizi un’installazione d’arte contemporanea – spiega Luca Sposato, che supervisiona l’allestimento dell’opera, in una nota inviata a Pratosfera –  Pur non rendendosene conto, i passanti, i pratesi, diventano protagonisti e co-autori di questa installazione artistica, con un carattere performativo, perché il tutto è ripreso scrupolosamente da una videocamera prossima a partorire materiale che, opportunamente montato, diventerà l’opera stessa”.

“Co-autori – spiega ancora – perché l’artista MO2 (Jacopo Buono) riutilizza materiali di scarto che i pratesi hanno “creato”; protagonisti perché più aumentano le chiacchiere, gli insulti, i complimenti, più l’opera cresce e prospera: come dovrebbe essere l’Arte. Un’opera viva e autonoma, che terminerà nel momento in cui la piazza resterà vuota. Un monumento all’effimero, alimentato dalle chiacchiere e valorizzato da una città che tende a non-valorizzare il proprio potenziale”.

“Normale non comprendere le forme e le finalità di questa corrente così giovane che, paradossalmente, proprio nei contesti più disagiati e popolari trova le sue migliori espressioni; Prato, “periferia” fiorentina – conclude Sposato –  è scenario perfetto. Allora la Street Art diventa riscatto, necessità di riappropriarsi di certi spazi (Piazza del Pesce, proprio dietro al Palazzo Comunale, era ormai diventata squallido parcheggio) e di rivendicare una libertà artistica”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.