Un’officina meccanica specializzata nella riparazione di mezzi agricoli, dai trattori ai tagliaerba all’interno del carcere “La Dogaia” di Prato. Il progetto, che coinvolgerà 15 detenuti, nasce da un’idea del Gruppo Barnaba di Prato sviluppata in collaborazione con il Patronato Acli di Prato e sostenuto economicamente (con 38mila euro) dalla Fondazione Marchi.

Il percorso della durata di 158 ore mira all’apprendimento di conoscenze e competenze relativa alla figura professionale di addetto alla riparazione lavorazione e costruzione di parti meccaniche. La formazione avrà una valenza prevalentemente pratica. Dopo una parte iniziale di selezione dei partecipanti e di adeguamento dell’officina , che avverrà nei prossimi due mesi, il corso partirà dal mese di settembre. Tutta la parte di insegnamento teorico (16 ore) e pratico (142 ore) verrà svolta a titolo totalmente volontario da personale qualificato aderente al Gruppo Barnaba.

L’obiettivo è formare una cooperativa: un duplice obiettivo quindi, insegnare un mestiere ai carcerati, ma anche creare posti di lavoro.

(foto anteprima: Tv Prato)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.