Sold out il concerto di Carmen Souza, quello di James Senese e molto affollato si annuncia anche l’ultimo appuntamento del Festival delle Colline 2016, martedì 26 luglio alla Rocca di Carmignano con il cantautore britannico Badly Drawn Boy (apertura casse ore 19,30 – ingresso dalle ore 20 – inizio spettacolo ore 21,30 – biglietto 8 euro, prevendite www.boxol.it).

Se avete visto il film cult “About a Boy” di sicuro avete amato anche Badly Drawn Boy, autore di una delle più azzeccate colonne sonore degli ultimi anni, disco d’oro nel Regno Unito grazie anche ai singoli “Silent Sigh” e “Something To Talk About”.

Ma vivere sugli allori non è mai stato nel dna di questo geniale e stralunato artista inglese – al secolo Damon Gough – che in dote porta altre hit da alta classifica quali “Pissing in the Wind”, “The Shining”, “Nothing’s Going To Change Your Mind”, “Disillusion”. A lui e al suo inseparabile cappello, l’onore e l’onore di chiudere una delle più riuscite edizioni del Festival delle Colline, in quel palco naturale affacciato sul mondo che è la Rocca di Carmignano.

rocca_carmignano_3Da allora ha pubblicato quattro album in studio – “Have You Fed The Fish?” , “One Plus One Is One”, “Born In The UK” e “It’s What I’m Thinking Part 1: Photographing Snowflakes” (2010) – e tre colonne sonore: “About a Boy” (film tratto dal romanzo di Nick Hornby, con Hugh Grant), “Is There Nothing We Could Do?” (dal film di Caroline Aherne “The Fattest Man In The UK”) e “Being Flynn” (dall’omonimo film).

Il suo cantautorato lo-fi nel tempo ha divagato su scenari ora intimisti ora elettrici, un caleidoscopico gioco di chiaroscuri che lascia sospesi tra allegria pop e malinconia. Una sensazione che emerge lentamente e conquista con grazia ed eleganza.

“L’Anno del Topo” è la versione in italiano del suo singolo” Year of the rat”, tradotta e cantata da Ron, pubblicata nell’album “Way Out”.

Festival delle Colline 2016 è organizzato dal Comune di Poggio a Caiano e dalla Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato e Carmignano e il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, con il contributo di Publiacqua, Estra S.p.A Prato, Consiag S.p.A. Prato, A.S.M S.p.A. Prato e Consorzio di Tutela dei Vini di Carmignano.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.