Dopo quattro anni e mezzo finisce l’avventura del Circolo No Cage di viale Borgo Valsugana. L’annuncio è stato dato qualche giorno fa su Facebook con un evento chiamato appunto “Chiusura del No Cage”.

Domenica 9 Aprile sara’ l’ultima serata della storia del No Cage – si legge nella presentazione dell’evento – Non discioglieremo l’associazione e potremmo organizzare qualcosa altrove in futuro. Ma per quanto riguarda il No Cage in via Borgo Valsugana 198, questo è il canto del cigno”.

Il “No Cage” è nato all’inizio del 2013 e da quel momento è stato un ideale punto di incontro tra musica dal vivo e cultura vegana e antispecista. Un luogo dove mangiare e ascoltare musica dal vivo,  buffet e ricette vegane accompagnate dalla musica, tra gli altri, di alcuni dei gruppi più importanti della scena punk italiana e non solo.

Chiudono posti commerciali, figuriamoci un’utopia come il No Cage – dice Damiano Gori, presidente dell’associazione che dà il nome al locale – Il No Cage non è mai stato un locale vero e proprio, non è mai sceso a compromessi, è stato un unicum. Per tenerlo aperto ho fatto tutto il possibile, da quasi cinque anni non mi prendo un giorno di ferie. Ma chiudo sereno, cosciente che il senso di certi posti è lasciare un segno nel loro minuto fra mille milioni di vite, e il No Cage lo ha fatto”.

Il concerto di chiusura, stasera 9 aprile, è affidato al cantautore Edoardo Michelozzi, “il piu’ grande talento mai salito sul nostro palco in oltre 50 mesi, 500 serate e tra più di mille gruppi ospitati – spiega Damiano Gori – il concerto giusto per una serata a suo modo storica”.

Dalle 20,15 buffet vegan. Prenotazioni: [email protected] A seguire, ore 22 circa, Edoardo Michelozzi in concerto.
Buffet + bevuta a scelta + concerto Euro 15.
Contributo al concerto: 3 euro.
Necessaria la tessera Acsi.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.