Halfalib è un venticinquenne introverso nato e cresciuto a Milano che in realtà si chiama Marco Giudici, o per lo meno è così che si racconta. Potremmo aggiungere che ha suonato il basso negli Any Other e che unisce con una tranquillità invidiabile elettronica e melodie pop, miscelando a dovere la freddezza della prima con il calore della seconda. Ma, soprattutto, dobbiamo dire che questa strana creatura suonerà al Camelot 3.0 venerdì 28 aprile dalle 22 in poi a ingresso libero.

Halfalib presenterà il suo disco, Malamocco, in cui unisce psichedelia, indie e, fondamentalmente, tutto quello che gli passa per la testa. Che pare essere tanta roba, e nemmeno troppo confusa, il che è un bene.

Il concerto fa parte della rassegna “Autonomia Musicale” curata da Millessei Dischi.

Fonte fotografia: Facebook.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.