Continua il ciclo di incontri sull’opera lirica a cura dell’Associazione Oltre: gli incontri sono tenuti nella sede dell’associazione in via Abati 3 da Roberto Nicolosi, ingresso gratuito aperto a tutti.

Sabato 21 ottobre alle 21 sarà il turno di “Cavalleria Rusticana”, opera in un unico atto di Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga. Cavalleria Rusticana è la prima opera composta da Mascagni, e probabilmente la più famosa: la sua prima rappresentazione avvenne a Roma nel 1890 ed ebbe fin da subito un enorme successo.

Cavalleria Rusticana è ambientata in un paese siciliano di fine ‘800, Vizzini. Turiddu, prima di partire per il servizio militare, giura il suo amore a Lola ma, al suo ritorno dopo un anno, la ritrova sposata con Alfio, il carrettiere del paese. Turiddu decide così di corteggiare Santuzza ma, dopo averla conquistata, inizia a trascurarla perché ancora attratto da Lola, e passa sempre più tempo vicino casa di Alfio sperando di incontrarlo.

Santuzza, addolorata, cerca spiegazioni anche dalla madre di Turiddu, Lucia, e le racconta tutto: quando Turiddu arriva fra i giovani scoppia una furiosa lite a cui assiste anche Lola, che si stava recando alla messa di Pasqua e Turiddu, senza ascoltare le preghiere di Santuzza, la segue. Santuzza, a quel pinto, si vendica dicendo ad Alfio che Lola gli è infedele.

Finita la messa Alfio sfida Turiddu a duello, e l’epilogo è ormai diventato famosissimo: “Hanno ammazzato compare Turiddu!”

Per informazioni sull’incontro telefonare al numero 3404923208

Immagine e informazioni tratte da Wikipedia.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.