Girando per le strade della città sicuramente vi sarete imbattuti in uno di loro: sono i “volti di Prato” di Jacq, senza occhi né naso, a rappresentarne l’essenza, mettendo in risalto dettagli, o piccole cose che solitamente vengono messi in secondo piano in un volto.

Jacq è un pittore anonimo e porta avanti il suo progetto da settembre 2016. Per la prima volta è stata organizzata una mostra nella città dove vivono i proprietari dei suoi “volti”: Prato. All’Ex Chiesa di San Giovanni sarà inaugurata sabato 14 aprile ore 18 la mostra personale di Jacq. Per l’occasione sarà presentata un’opera inedita dell’artista: durante il vernissage – fino alle 21 – la selezione musicale sarà curata da Otto & John Holys.

La mostra sarà visitabile fino al 27 aprile, dal lunedì al venerdì dalle 10,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 18,30.

Per conoscere a meglio “I volti di Prato”, ecco un video in cui l’autore racconta l’operazione.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.