EatPrato 2018

Dall’8 al 10 giugno 2018 torna eatPrato, la manifestazione che porta alla ribalta le eccellenze della cultura enogastronomica di Prato e dintorni. EatPRATO è promosso dal Comune di Prato in collaborazione con l’Associazione Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi con il patrocinio della Regione Toscana.

Quartier generale della manifestazione sarà il Giardino Buonamici nel cuore del centro storico, un vero giardino di delizie da cui attraverso la città si diramano una costellazione di eventi nei luoghi monumentali e artistici più belli della città.

L’edizione 2018 arriva infatti nell’anno italiano del cibo e coniuga l’arte al cibo, il bello al buono. I musei apriranno le loro porte al gusto con eventi unici: tre giorni speciali per vivere e scoprire l’arte e la cultura gustando sapori originali, intrecciando degustazioni e visite guidate, creando affascinanti contaminazioni tra le opere d’arte, l’agroalimentare e l’enogastronomia di qualità made in Prato.

Un connubio simbolicamente rappresentato anche dall’ingresso a 3 musei della città ad 1 euro nell’arco dei tre giorni, e la proroga straordinaria delle mostre attualmente in corso al Museo Pecci e al Museo del Tessuto.

EatPrato significa degustazioni di vini e birre artigianali, di prodotti e piatti del territorio; cooking e pastrying show dolci e salati; laboratori del gusto per bambini; trekking notturni; itinerari del gusto in città e fuori; visite con gusto nei musei; incontri; presentazione di libri; colazioni, merende, aperitivi, brunch e tapas made in Prato.

La nuova edizione alza il tiro moltiplicando gli eventi e coinvolgendo un numero sempre maggiore di protagonisti, pratesi e non, dando vita a quello che si annuncia come l’appuntamento più gioioso e coinvolgente nel panorama del food in Toscana.

eatPrato sarà un evento diffuso, che non termina il 10 giugno ma che una volta accesi i riflettori sulle eccellenze pratesi lavorerà in sinergia con le realtà produttive ed economiche della città e dei comuni limitrofi per dare il via a una serie di piccoli eventi durante tutta l’estate.

La logica infatti, a cominciare anche dalla “tre giorni” di giugno che ha il cuore pulsante al Giardino Buonamici ma che da lì con il “Fuori eatPrato” si allarga alla città intera e al territorio con i trekking golosi, è quella di essere una sorta di “incubatore” di eccellenze e talenti, di attività e idee intorno ai prodotti di qualità del territorio. Una sorta di hub dei buoni sapori.

Per tutte le informazioni: www.eatprato.it

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.