Un nuovo alunno sta arrivando in classe, e arriva da un luogo molto lontano e sconosciuto: lo spazio. Riuscirà il suo compagno di banco Gianni ad accogliero? Integrazione, banchi di scuola e sullo sfondo Prato.

“Krekn”, scritto e diretto da Tommaso Santi, è ambientato in un classe di quarta elementare della scuola Carlo Collodi di Prato e sarà presentato in anteprima alla 75° Mostra del Cinema Venezia il 2 e 3 settembre, alla sala Cinema Astra di Venezia Lido.

Una classe multietnica, come ce ne sono tante in una città che detiene il primato per numero di etnie presenti tra i suoi abitanti: sono 122 le etnie che vivono a Prato, come accade nelle grandi metropoli del mondo.

E’ proprio in questa classe che arriva Krenk, un alieno, che incuriosisce e stupisce per le sue doti straordinarie. Gianni, un alunno di origini cinesi, ha appena ricevuto la cittadinanza italiana, e viene incaricato dalla maestra – interpretata da Alvia Reale – di prepararsi ad accogliere Krenk per aiutarlo a integrarsi. Fiero e preoccupato per questo ruolo di grande responsabilità, Gianni si trova a dover fare i conti con il timore che il nuovo arrivato prenda il suo posto: nella squadra di calcio, nel suo gruppo di amici, nelle simpatie della maestra e anche nel cuore della sua innamorata. Krenk si trasforma da opportunità in minaccia e Gianni realizza che tutti alla fine siamo diversi, ognuno a nostro modo.

IL TRAILER

Krenk è stato prodotto dalla società di produzione KOVE di Prato, ha vinto il progetto MigrArti
2018, promosso dal Ministero per i Beni Culturali (www.migrarti.it).

Il corto è stato realizzato in collaborazione con l’associazione Cieli Aperti e grazie alla disponibilità della Scuola Primaria Collodi di Prato. Con la collaborazione tecnica di Camst, Affittacamere Come a casa.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.