franco basaglia
Franco Basaglia nel 1967 - via Youtube

Prato “capitale” europea dell’integrazione fra sport e disagio psichico: torna il trofeo Aurora International. Da stasera, martedì 11 settembre, fino a venerdì 14 torna la 24a edizione organizzata dalla polisportiva Aurora e il comune di Prato, che quest’anno rientra nella rassegna “…S-catenati da Basaglia” che celebra i 40 anni dall’approvazione della legge per la chiusura dei manicomi.

Si parte oggi, martedì 11 settembre: in mattinata il campo sportivo di Iolo ospiteranno le qualificazioni del torneo di calcio a 7, seguiti dal pranzo alla pizzeria “Fuori di Pizza”; più tardi, nella stessa pizzeria, sarà possibile partecipare ad una cena a base di piatti della cucina africana.

Mercoledì 12 proseguono le iniziative sportive con il torneo di pallavolo su erba, sempre a Iolo, seguito dalle premiazioni e dal consueto pranzo da Fuori di Pizza; dalle 17 alle 19 in piazza del Comune si terrà l’iniziativa Prato Ombelico del Mondo, che prevede una serie di spettacoli etnici: un’esibizione di arti marziali cinesi tradizionali presentata dall’Associazione Club Dragon Boat, uno spettacolo di danze africane presentate dalle donne richiedenti asilo della Cooperativa Alice, il concerto “UGIE – Hip Hop from Overseas” di Casazoo e un’esibizione di danze popolari europee presentate dall’Associazione Balburrasca. Per concludere la giornata, è prevista una cena da Uscio e Bottega.

Giovedì 13 sarà la volta del convegno internazionale “Il Pensiero di Franco Basaglia e le nuove prospettive di promozione della Salute Mentale”, ospitato dal Centro per l’arte Contemporanea Luigi Pecci e curato dal direttore del Dipartimento della Salute Mentale e Dipendenze Giuliano Casu, il responsabile regionale del settore Organizzazione delle Cure e Percorsi di Cronicità Lorenzo Roti e Lamberto Scali, psicologo dell’Asl Toscana Centro.

Il convegno è l’evento culmine della rassegna “…S-catenati da Basaglia”, che celebra il 40° anniversario dalla promulgazione della sua legge 180: il lavoro di Franco Basaglia e di come ha sottratto i pazienti psichiatrici allo stigma dell’alienazione e della reclusione nei manicomi, per arrivare allo stato attuale dei Servizi di Salute Mentale in Italia e nel resto d’Europa, con gli interventi degli ospiti da Francia, Germania, Ungheria e Spagna.

La giornata di giovedì si concluderà con una cena a base di piatti della cucina indiana offerta dalle Suore Domenicane di Iolo, organizzata nella pizzeria Fuori di Pizza.

La manifestazione si concluderà venerdì 14, con in mattinata le finali del torneo di calcio a 7 a Iolo, seguite dalle premiazioni, per proseguire con un pranzo da Fuori di Pizza e terminare con la cena offerta dall’associazione dei familiari dei pazienti nella villa di San Leonardo al Palco.

“Con il riconoscimento come success story del progetto Insport+ – racconta Luciano Giusti della Polisportiva Aurora -, a cui abbiamo partecipato fra il 2016 e il 2017, da parte della Commissione europea, siamo riusciti a creare una rete fra le associazioni che si occupano di sport ed inclusione, e a dimostrare finalmente il ruolo terapeutico che questo genere di attività può avere sulle persone in condizione di disagio psichico. Questa occasione sarà anche un modo di ricordare e di proseguire il percorso tracciato insieme a Carlo Bonechi e Marco Messeri: grazie all’impegno della famiglia di Marco, che ha già fondato un’Associazione in suo nome, presto anche a lui sarà intitolato un Trofeo.”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.