Un nuovo ciclo di conferenze organizzato dal Museo del Tessuto in collaborazione con la sezione pratese della Società Filosofica Italiana in occasione della mostra Drappi d’oro e di seta: tre incontri da giovedì 25 ottobre a giovedì 24 gennaio, con Del doman non c’è certezza.

Tre incontri per parlare di amore e cultura nel rinascimento: si comincia giovedì 25 ottobre alle 21 con La grande fiamma, amore al tempo delle corti.
Le corti rinascimentali in Italia sono il luogo perfetto per rappresentare il passaggio dalla cultura medievale a quella del rinascimento: elementi filosofici del neo-platonismo di legano alla costruzione di rapporti fra i sessi che uniscono l’amor cortese e quello carnale. Durante la serata verranno letti i passi più significativi della relazione fra Pietro Bembo e lucrezia Borgia alla corte di Ferrara.

Giovedì 22 novembre alle 21 si terrà Padrone del loro destino, le donne e il mondo delle corti rinascimentali. Le donne acquistano importanza sia sotto il profilo culturale e politico che nelle relazioni sentimentali e sessuali: Lucrezia Borgia, Caterina Cornaro o Isabella Gonzaga conquistano un’importanza geopolitica impensabile per la cultura medievale.

Dall’amor cortese all’amore-passione, l’ultimo incontro, si terrà giovedì 24 gennaio 2019 alle 21. Se le relazioni fra i sessi fino a quel momento erano importante sull’amor cortese, nei Seicento le Lettere di una monaca portoghese aiuterà la crescita dell’amore inteso come passione. La Nuova Eliosa di Rousseau continuerà su questa strada, conducendo anche all’amore visto come vanità, fra moda e condotta sociale.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, gli incontri si terranno al Museo del Tessuto.

Immagine tratta da www.artspecialday.it

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.