Una nuova mostra fotografica per il Centro Pecci, che inaugurerà martedì 27 novembre alle 18,30: Par l’errance di Mohamed Keita sarà aperta a tutti a partire da mercoledì 28 novembre alle 18,30.

Una selezione di scatti del fotografo ivoriano Mohamed Keita nell’ambito del progetto Caleidoscopio, sguardi cangianti: vincitore del bando Prendi parte! Agire e pensare creativo creato dalla Direzione generale arte e architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero per i Beni e le Attività culturali, Keita esplora l’ambiente urbano in modo incessante, senza meta e con un interesse per gli incontri imprevisti.

Lo sguardo di Keita è attento ai margini e a chi vi si trova, per questo spesso passa inosservato: persone e cose non integrate nel flusso veloce e ordinario della società, fermate in immagini acute, intense e, a volte, ironiche. Fuggito a 14 anni dal suo paese per sopravvivere alla guerra civile, Keita arriva a a Roma quando ne ha 17 e vive in strada per i primi mesi. Scopre l’amore per la fotografia con una macchinetta usa e getta, e vi  costruisce sopra la sua nuova identità.

Par l’errance si compone di 14 scatti recenti, realizzati fra il 2015 e il 2017, tutti realizzati a Roma, oltre a 9 scatti appartenenti al primo ciclo di lavori, J’habite Termini (2011 – 2013), che ritrae coloro che vivono precariamente intorno alla stazione di Roma, come è capitato allo stesso fotografo. 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.