Pranzare insieme contro solitudine e disagio: i circoli di Maliseti, Borgonuovo e Grignano sperimenteranno C’è pasto per te, punti pranzo diffusi per la socialità, da Febbraio a Luglio.

Il primo pranzo è fissato per lunedì 4 Febbraio, con la presenza del sindaco Matteo Biffoni, al circolo Borgonuovo dalle 12,30 alle 13,30, e l’idea è semplice: creare comunità contro solitudine e disagio socioeconomico, iniziando il lavoro da tre quartieri periferici della città come Grignano, San Paolo e Maliseti grazie a due progetti promossi da Arci e Arci Solidarietà insieme a Slow Food e Insieme per la famiglia Onlus, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la Regione Toscana e il Comune di Prato.

I tre punti pranzo nei tre circoli Arci dei rispettivi quartieri saranno attivi da lunedì 4 Febbraio dalle 12,30 alle 13,30: il lunedì e il martedì si potrà pranzareal Circolo di Borgonuovo di via Da Prato 17, il mercoledì e il giovedì al Circolo Martini di Maliseti di via Montalese 338 e il venerdì, sabato e domenica al circolo Cherubini di Grignano, in via Bambini 16.

Spieghiamoci: non sono mense, ma piccoli punti pranzo di quartiere con una ventina di coperti, creati per persone con problemi di solitudine e disagio socioeconomico anche temporaneo segnalate al Comune da Servizi Sociali e circoli Arci, parrocchie o Caritas, come persone anziane o famiglie monogenitoriali con bambini piccoli. I punti pranzo di quartiere non devono servire solo per mangiare, ma per ritrovare socialità e personale competente a dare informazioni sulle opportunità del territorio in risposta ai bisogni di ognuno. Dopo pranzo chi vorrà potrà partecipare ad attività culturali e ricreative programmate in collaborazione fra gli organizzatori.

I punti pranzo puntano all’attivazione di un percorso di economia circolare per il recupero di eccedenze alimentari sia da realtà come l’Emporio della solidarietà che dai piccoli esercizi della zona, coinvolgendo i quartieri; il progetto inoltre ha il supporto di Conad della famiglia Signorini, impegnata a fornire 10 pasti giornalieri. La seconda idea che spinge i punti pranzo è quella di coinvolgere i frequentatori nelle attività future, per trasformarli da beneficiari in volontari: chi dovesse dare la sua disponibilità potrà partecipare a corsi HACCP, laboratori di cucina e tutto ciò che sarà necessario alla formazione.

Chi è interessato può rivolgersi già da adesso a:
Centro di Ascolto Caritas Diocesana (via del Seminario 36), aperto tutte le mattine dalle 9.00 alle 12.30
Servizi Sociali, Comune di Prato: numero verde 800.922.912
Circolo Arci “Quinto Martini”(via Montalese 338), oppure Giovanni Mosca (presidente) tel. 335 5770029 
Centro di Ascolto Caritas della Parrocchia “San Giovanni Battista”(via Montalese 387), aperto il giovedì dalle 9.00 alle 12.00
Circolo di Borgonuovo (via L. da Prato, 17) ,0574 29097 (orari: dalle 14.00 alle 22.00), oppure Dino Minervino (presidente) tel. 334 2727553
Centro di Ascolto Parrocchia “Gesù Divin Lavoratore”(via G. Donizetti 62), aperto il martedì dalle 18.00 alle 19.30
Centro di Ascolto della Parrocchia di San Paolo a Stagnana (via G. Carissimi 7), aperto il giovedì dalle 15.00 alle 16.30G
Circolo “B. Cherubini”(via O. Bambini 16), tel. 0574 633764 (dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 23.00, sabato e domenica dalle 9.00 alle 23.00), oppure Alessandro Venturi (presidente) 3351284041
Centro di Ascolto della Parrocchia “San Pietro” a Grignano (via di Grignano 1), aperto il martedì dalle 9.00 alle 11.00

Immagine tratta da migusto.migros.ch

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.