Cultura e Coworking: due bandi per under 40

Vi segnaliamo due bandi interessanti da tenere d'occhio.
0

Culturability – Spazi d’innovazione sociale (per under 35)

La Fondazione Unipolis indice il bando nazionale ‘Culturability – spazi d’innovazione sociale’ per sostenere progetti di innovazione culturalecaratterizzati da un forte impatto sociale, che contribuiscano ad affermare e concretizzare una nuova dimensione di welfare culturale con attività e iniziative che promuovano il benessere individuale e collettivo, lo sviluppo civile ed economico dei territori e delle comunità.

Fondazione Unipolis mette a disposizione risorse per complessivi 360 mila euro, che verranno suddivise fra i 6 progetti selezionati al termine del percorso, ciascuno dei quali riceverà 40 mila euro come contributo a fondo perduto e 20 mila euro in attività di incubazione e formazione.

Il concorso prevede due fasi di selezione. La prima fase: sulla base delle domande pervenute una giuria selezionerà un massimo di 20 progetti che potranno partecipare al percorso di formazione e supporto, per migliorare e sviluppare le proposte. La seconda fase: la giuria selezionerà i 6 progetti che accederanno al contributo economico e al successivo percorso di incubazione.

Chi può partecipare

La partecipazione è riservata a organizzazioni non profit, prevalentemente composte da under 35, e a reti di partenariato fra questi soggetti. Possono accedere al bando anche team informali composti da giovani under 35 purché, in caso di selezione, ci sia un impegno a costituirsi successivamente in enti giuridicamente riconosciuti.

Il bando è aperto a progetti innovativi nei settori culturale e creativo con un forte impatto sociale, che contribuiscano ad affermare e rendere concreta una nuova dimensione di welfare culturale con attività e iniziative che promuovano il benessere individuale e collettivo, lo sviluppo sociale ed economico dei territori e delle comunità.

Come candidarsi

I progetti devono essere presentati entro il 28 febbraio 2015 ore 15.00, compilando direttamente on-line il modulo di iscrizione.

Giovani coworkers – voucher Giovanisì (per under 40)

La Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì ha approvato l’avviso pubblico per il finanziamento di voucher individuali finalizzati a sostenere un progetto imprenditoriale di un giovane da realizzare presso un coworking iscritto nell’elenco qualificato.

E’ possibile presentare domanda per il voucher dal 27 novembre 2014  al 10 dicembre 2014. Le ulteriori scadenze trimestrali previste sono fissate al 27 febbraio 2015 – 29 maggio 2015 – 28 agosto 2015 (salvo esaurimento anticipato dei fondi).

Elenco qualificato di soggetti fornitori di coworking in Toscana dove al momento è possibile presentare la domanda. Ogni mese il Settore Formazione e Orientamento della Regione Toscana aggiornerà l’elenco con le nuove richieste pervenute.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda: giovani di età compresa tra 18 e 40 anni (non vi sono limiti di età per persone disabili); in possesso della partita Iva; con residenza o domicilio in Toscana; imprese: iscritte al registro delle imprese di una delle Camere di Commercio della Toscana; i cui titolari/soci* abbiano un’età compresa tra i 18 e i 40 anni. I soggetti richiedenti devono possedere i requisiti alla data di presentazione della domanda.

*nel caso di impresa con due soci, il requisito dell’età deve essere rispettato da entrambi i soci; mentre nel caso di impresa con più soci deve essere rispettato da almeno la maggioranza dei soci stessi.

L’importo massimo del voucher è pari a 2.000 euro (Iva inclusa).

Il voucher può essere richiesto a rimborso esclusivamente delle spese sostenute per l’affitto della postazione lavorativa all’interno di uno dei coworking presenti nell’elenco. La durata minima dell’affitto rimborsabile è di 6 mesi e la durata massima è di 12 mesi. Gli eventuali costi di affitto che eccedano l’importo massimo previsto di 2.000 euro costituiscono quota a carico del richiedente.