Esselunga conferma la corposa sponsorizzazione per l’organizzazione della terza edizione del torneo della Palla grossa. La cifra che la catena di supermercati metterà a disposizione sarà di 173mila euro. “Siamo a Prato con i nostri negozi dal 1964 – ha commentato stamattina il vice presidente di Esselunga Giovanni Maggioni – prima in via Valentini e poi in viale Galilei, tra pochi mesi sulla declassata: è stato doveroso riconfermare questa partnership con una manifestazione così popolare e di grande consenso di pubblico”.

Un anno di novità per Esselunga sul territorio pratese: “A giugno inaugureremo il nuovo megastore nell’area di ex-Pratilia, che impiegherà 150 pratesi – continua Maggioni – tra quelle che già erano impegnate in via Valentini e le nuove assunzioni. Saranno oltre 4500 metri quadrati di vendita, il nostro più grande negozio di tutta la Toscana, in un punto strategico per la città, a due passi dall’ingresso principale alla città, oltre che operazione di grande riqualificazione di quell’area, da anni fatiscente. Faremo dei lavori di ristrutturazione nel nostro supermercato di Via Galilei. In più abbiamo dato un contributo per la ristrutturazione del Bastione delle Forche che sarà inaugurato tra qualche settimana (1,8 milioni di euro messi a disposizione da Esselunga, ndr.)”.

Il sindaco Roberto Cenni commenta: “Senza l’aiuto di Esselunga che anche questo anno ha rinnovato il sui contributo, non avremmo neanche pensato di rimetterci a lavorare a questa nuova edizione della Palla Grossa, confermando così l’impegno nei confronti di questa città”. Ed anticipando qualche novità della Palla Grossa 2014 (che sarà presentata settimana prossima) il sindaco annuncia “stiamo lavorando per portare l’arena alla capienza di 5000 posti, con posti numerati e più organizzazione sia per quanto riguarda la manifestazione all’interno dello spazio che su tutto il territorio della piazza, aprendo anche ad altre zone del centro storico. Abbiamo fatto tesoro delle critiche che ci sono state fatte l’anno scorso e stiamo lavorando per portare vare migliorìe”.

A chi chiede il motivo di tutti questi investimenti di Esselunga sul territorio pratese il vice direttore commenta: “siamo presenti sul territorio di Prato da tanti anni, è la seconda città della Toscana e da sempre la nostra catena è stata pronta a sponsorizzare manifestazioni popolari, come per esempio il Carnevale di Viareggio o altre centinaia di eventi di questo genere. Non siamo legati a questa amministrazione: se dopo le elezioni, Prato cambierà giunta e si vorrà mantenere la Palla Grossa, apriremo un confronto con chi governerà”.
Il sindaco invece è chiaro: “non c’è nessuna ideologizzazione, dietro la partnership con Esselunga. L’ottimo progetto per la riqualificazione dell’area dell’ex-Pratilia accettato da questa amministrazione, è rimasto chiuso dalle passate legislature in un cassetto per anni. Anche, dando precedenze a progetti proposti da altre realtà, storicamente vicine alla sinistra, come quello di parco Prato”.

3 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.