La Federazione italiana Rugby ha detto sì: Estra i Cavalieri Prato potrà restare in Eccellenza. È questo quanto è stato deliberato dal tanto atteso Consiglio Federale di Bologna dove il parlamentino FIR ha discusso e approvato diverse decisioni. Adesso alla società pratese non resta che rimboccarsi le maniche e reclutare i tanti ruoli che mancano all’appello. Pare che adesso, intatti, soltanto 4 giocatori siano sotto contratto. Senza contare le tante perplessità che restano sulla futura stabilità economica. Il risultato immediato comunque non cambia: fra le dieci regine restano anche i Tuttineri. Con loro il Cammi Calvisano – Campione d’Italia -, Vea-FemiCZ Rovigo, Marchiol Mogliano, Rugby Viadana, Petrarca Padova, M-Three San Donà, Fiamme Oro Roma, IMA Lazio e la neo promossa L’Aquila Rugby 1936.

Come riporta OnRugby, il Campionato Italiano d’Eccellenza prenderà il via il 4 ottobre, con formula di girone unico all’italiana con partite di andata e ritorno tra le dieci squadre partecipanti. La stagione regolare si concluderà nel fine settimana del 9 maggio e qualificherà alle semifinali, al via la settimana seguente, le prime quattro classificate che si affronteranno in gare di andata (16/17 maggio) e ritorno (23/24 maggio) secondo il seguente schema: 4° classificata contro 1°, e 3° classificata contro 2°. Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno in gara unica, sabato 30 maggio, nella Finale che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 2014/2015. Il Consiglio, sentito il parere delle Società di Eccellenza, ha deliberato di mantenere invariata la formula della Finale che si disputerà in gara unica in casa della finalista meglio classificata al termine della stagione regolare.

Retrocederà in Serie A 2015/2016 la formazione classificatasi all’ultimo posto della stagione regolare.

Non resta che restare uniti e sostenere i Cavalieri, orgoglio dello sport pratese, che oggi più che mai hanno bisogno dell’affetto della loro città.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.