Dove non arrivano le autorità competenti arriva il genio o, a volte, l’esasperazione. Come è successo oggi via Santa Margherita a Prato, una delle vie del famoso “triangolo del degrado”, in mano a spacciatori e tossici. La signora Concetta, 87 anni, residente al secondo piano di un abitazione nella via, non ce l’ha fatta più e, stanca della confusione proveniente dalla finestre di casa, causata da decine di persone d’origine nigeriana con le proprie biciclette ferme sul marciapiede della strada dalla mattina alla sera, ha pensato di svuotare due bottiglie d’acqua dal suo appartamento centrando in pieno i disturbatori sottostanti.

Un gesto frutto dell’esasperazione della signora, appunto. “Sono stanca di questa storia, che è tutti i giorni uguale  – commenta Concetta – stanno sotto le mie finestre tutto il giorno, e se provi a dir loro qualcosa ti prendono in giro o ti minacciano. Stanno lì, si scambiano bustine con della roba bianca dentro, urlano e occupano il marciapiede, a volte impedendomi anche di uscire di casa o costringendomi a camminare in mezzo di strada, sempre tanto trafficata. Se ero più giovane non ci pensavo due volte ad andare a vivere da qualche altra parte”.

Nel momento in cui è intervenuta la polizia, chiamata dal falegname di via Santa Margherita quando ha visto che i nigeriani avevano iniziato ad inveire contro la signora, la situazione si è calmata e gli uomini hanno ripreso la loro bici e si sono spostati un po’ più in basso, verso piazza Mercatale. “Qui abbiamo una pattuglia che staziona tutto il pomeriggio ogni giorno – commentano gli abitanti di Via Santa Margherita – ma attorno a loro tutto il giro di spaccio continua come se nulla fosse, non vengono fatti interventi forti, non ce la facciamo più: le autorità ci salvino da questa situazione invivibile tra spaccio e traffico”.

Diciamo che intanto gli spacciatori e i confusionari, una lavata di capo, se la sono presa. Attendiamo le azioni dalle autorità.

LEGGI ANCHE:RESIDENTI IN CERCA DI SICUREZZA E LA CONTESTAZIONE A MILONE
o ANCHE: BLOCCANO IL TRAFFICO STANDO FERMI SUL MARCIAPIEDE

 

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.