In queste settimane di via Tintori se ne è sentito parlare anche a livello nazionale: spaccio, degrado, una via a due passi da piazza duomo piena di problemi da risolvere. L’associazione musicale Euphonios in quella via ha da qualche mese aperto la propria sede: la volontà di voler far cambiare la faccia a quella strada è stata una delle volontà del coro, fin da subito. Settimanalmente si ritrova più volte con i suoi tre cori: quello di voci bianche, quello di giovani e di adulti.

Ieri sera il coro dei giovani ha improvvisato un’esibizione di qualche minuto per strada: “volevamo manifestare in un modo che potesse rappresentarci – spiegano dall’Euphonios -, una piccola goccia in un mare di problemi da sistemare e da risolvere, ma che vuole testimoniare la nostra volontà di migliorare le cose. Abbiamo voluto far vedere che ci siamo anche noi: se proviamo in quella strada e poi entriamo nella nostra sede facendo finta di nulla, siamo convinti che la nostra presenza serva a poco”.

Ecco quindi che il coro si è esibito in “Abendlied” di Joseph Gabriel Rheinberger: “un brano che tradotto significa resta con noi signore che viene la sera. Il pubblico era composto da qualche passante che alla fine ha pure applaudito. Un signore oggi ci ha pure scritto perché ci ha sentito da casa sua e vuole entrare a far parte del coro”. L’associazione Euphonios promette che questa sarà la prima di tante esibizioni: “se passate da questa strada, state con le orecchie alzate”.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.