Presentato stamattina il programmi previsti per quest’estate dedicati ai primi 30 anni del Centro Pecci di Prato (aspettando la nuova grande mostra dedicata a questo anniversario il prossimo autunno).

Si inizia il prossimo fine settimana: da venerdì 22 a domenica 24 con una manciata di eventi sparsi per la città.

Venerdì 22 giugno – Macrolotto Zero (via Pistoiese, Prato)
Dalle ore 17 festa finale del progetto di arte urbana “Pop House” e “Pop Art”, che vedrà sorgere all’interno della chinatown pratese una serie di installazioni urbane, azioni di riqualificazione, performance, inaugurazione di uno spazio pubblico.

Sabato 23 giugno – Centro Pecci
Alle ore 19 un incontro dedicato ai primi 30 anni dall’apertura con la direttrice del Pecci, Cristiana Perrella, Edoardo Nesi, la critica dell’arte Alessandra Mammì, l’artista Maurizio Nannucci.

Alle ore 21,30 primo appuntamento con la rassegna “Pecci summer Live”, una serie di concerti organizzati in collaborazione con Prato Estate. Sabato 23 sarà la volta di Godblesscomputers e Numa Crew djset (ingresso libero).

Domenica 24 giugno – Gallery Hotel Art (vicolo dell’Orto, Firenze)
Installazione dell’opera di Loris Cecchini “Waterbones” (Climbing), sulla facciata del Gallery Hotel Art, un progetto site specific a pochi passi dal ponte vecchio in concomitanza dei trent’anni del Pcci.

Mercoledì 27 giugno – Centro Pecci
Iosonouncane e Paolo Angeli in concerto. Si tratta di uno spettacolo molto particolare e unico in cui i due musicisti sardi eseguiranno brani dei loro repertori, rielaborandoli e contaminandoli con una componente d’improvvisazione.

Giovedì 28 giugno – Centro Pecci
Frah Quintale in concerto. E’ dell’89, bazzica l’hip hop da cinque o sei, prima con suo fratello (I Fratelli Quintale, appunto), poi da solo. Se non sapete chi sia, chiedete a vostra nipote di dodici anni: vi racconterà vita morte miracoli e rime del ragazzotto in questione. Fa le playlist di Spotify con i suoi messaggi in segreteria telefonica.

Giovedì 5 luglio – Centro Pecci
Mulatu Astatke in concerto. Uno dei più celebri musicisti etiopi, conosciuto come il padre dell’Ethio Jazz, una miscela di jazz, musica latina e musica etiope.

Giovedì 12 luglio – Centro Pecci
The Veils in concerto. Sono una band neozelandese capitanata dal cantante Finn Andrews. I Veils arrivano a Prato per presentare “Total Depravity”, l’album uscito nel 2016 che vede la collaborazione di El-P dei Run The Jewel. “La copertina del disco è opera dell’artista italiano Nicola Samorì – si legge nella presentazione – noto per “sfigurare” e reinterpretare famose opere d’arte.”

Venerdì 13 luglio – Centro Pecci
Calexico in concerto. Concerto in collaborazione con il Festival delle Colline 2018: un immaginario Tex-Mex che si srotola tra i deserti polverosi dell’Arizona, le feste messicane a base di Tequila, le atmosfere surreali dei film di Tarantino…Calexico, ovviamente.

Mostre in corso

La mostra “Mark Wallinger Mark” è stata prorogata fino al 22 luglio, mentre “Dentro la collezione – verso i 30 anni del Pecci” sarà visitabile fino alla pausa estiva del Centro, il 12 agosto. Le prossime mostre in ponte – prima della grande il prossimo autunno – saranno una dedicata a Fabrizio Prevedello (dal 26 luglio al 16 settembre), una video dedicata al progetto artistico tutto al femminile “She Devil” (dal 26 luglio al 16 settembre) e un allestimento interamente dedicato alla Collezione Grassi (dal 6 settembre a novembre 2018).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.