Da giovedì 25 a domenica 28 ottobre la Biblioteca San Giorgio di Pistoia ospita L’anno che verrà, i libri che leggeremo, un festival della letteratura con ospiti illustri. L’anno che verrà raccoglie autori ed editor delle più importanti case editrici italiane che racconteranno alcune anteprime del catalogo dei mesi successivi.

Gli ospiti

Fra gli ospiti più famosi si contano Michela Murgia, protagonista dell’inaugurazione con una lectio magistralis su letteratura e rivoluzione; Piero Angela, che riceverà il premio Pistoia Città della Cultura; Anna Bonaiuto e il reading da L’amica Geniale di Elena Ferrante; Debora Petrina e Tiziano Scarpa che metteranno in scena Le cose che succedono di notte, fra canzoni e storie in rima. Verranno inoltre organizzati corsi di formazione a cura di Scuola del libro e Di lavoro leggo, incontri di scouting per autori e agenti letterari e uno speed date tra editori e lettori a cura di Goodbook.it.

Le anticipazioni

Cuore del festival saranno gli incontri con autori ed editori, che presenteranno le uscite dei mesi a venire, le prossime uscite di catalogo, le strategie di massima e alcuni titoli su cui punteranno maggiormente. Saranno organizzati incontri di scouting in cui 24 autori selezionati dalla rivista TheFLR – The Florentine literary Review potranno incontrare individualmente un editore o un agente letterario e proporgli il proprio romanzo.

La bibliodiversità

Diversità e pluralismo saranno due delle parole chiave di L’anno che verrà, garantendo agli editori indipendenti visibilità e vedendoli come un valore imprescindibile, ma senza demonizzare gli editori più grandi. Verrà quindi data voce a editori diversi per pubblici diversi, fra libri cartacei e audiolibri. 

Lo speed date e le attività per i bambini

Domenica 28 ottobre, L’anno che verrà ospiterà lo Speed Date, incontri individuali a rotazione di quattro minuti in cui gli editori ascoltano i desideri di un lettore e provano a soddisfarlo proponendogli i titoli del loro catalogo. Gli eventi e le attività per i più piccoli passeranno dalle letture animate ai giochi, e permetteranno ai genitori di visitare il festival lasciando i figli occupati in attività adatte a loro.

Per il programma completo visitate il sito del festival, per informazioni scrivete a [email protected]

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.