Foto Guido Mencari

Al Teatro Metastasio va in scena Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov, una delle storie d’amore più strazianti della letteratura, da giovedì 6 a domenica 9 dicembre, in orario feriale alle 20,45 alle 19,30 il sabato e alle 16,30 per quanto riguarda la domenica.

Diretto da Andrea Baracco per la trasposizione scenica a cura di Letizia Russo, Il Maestro e Margherita è un romanzo con più di 130 personaggi riadattato per il teatro, con i tre piani temporali riuniti in una sola struttura che concilia classico e contemporaneo, grottesco e sublime: la storia d’amore fra il Maestro e Margherita si intreccia con l’arrivo di Woland il Diavolo e i suoi aiutanti a Mosca, intenti a celebrare uno storico sabba, e il processo al Messia portato avanti da Ponzio Pilato.

La regia di Andrea Baracco ricostruisce le tre scene parallele con un meccanismo di moltiplicazione di ruoli e registri, con continui cambi di scenario realizzati con la complicità di passaggi e botole e un nuovo finale che, invece di condannare all’ozio umano la coppia di amanti, fa scegliere a Margherita un inferno liberatorio.

In scena nei panni di Woland, il Diavolo, un luciferino Michele Riondino portatore di luce e conoscenza dalla risata isterica, mentre Margherita è affidata a Federica Rossellini e Francesco Bonomo ricoprirà il doppio ruolo di Ponzio Pilato e il Maestro. Insieme a loro saranno sul palco anche Giordano Agrusta, Carolina Balucani, Caterina Fiocchetti, Michele Nani, Alessandro Pezzali, Francesco Bolo Rossini, Diego Sepe, Oskar Winiarski.

La replica di domenica 9 dicembre prevede un servizio babysitting gratuito, prenotabile entro martedì 4 dicembre scrivendo a [email protected] o chiamando il numero 057427683 dal lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 13.

Prezzi dei biglietti: dagli 8 ai 26 euro. 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.