Il prossimo appuntamento della rassegna Met Ragazzi è fissato sabato 16 febbraio alle ore 17.00 al Teatro Magnolfi con il burattino Piccolo, uno spettacolo per burattini, un attore, figure e oggetti vari.

Particolarmente adatto a bambini da 3 a 7 anni, scritto in gran parte in rima da Gino Balestrino e diretto dal burattinaio Luca Ronga, Piccolo trae ispirazione dalla poesia “La Sibilla al bambino” di Marina Cvetaeva ed è dedicato alla nascita, non solo a quella dell’evento reale ma bensì alla nascita che continuamente viviamo nel quotidiano.

La nascita intesa quindi come atteggiamento di continua sorpresa nel veder sorgere le emozioni, la propria voce o nello scoprire i colori, così come il tatto, il ritmo ed anche il tempo. Un atteggiamento naturale nei bambini, da riscoprire per gli adulti.

Si tratta di un viaggio temporale incontro alle tappe della vita, un percorso di crescita di un burattino scandito attraverso vari personaggi che rappresentano i diversi stadi del suo sviluppo.

Sulla scena il protagonista burattino cade nel tempo e comincia a vivere, fa esperienza del mondo e delle sue forme, di codici di comunicazione e simboli, di emozioni e sentimenti, siano questi gioia e stupore, paura e dolore, amore. Uno spettacolo nel tempo fuori dal tempo dedicato all’infanzia ma anche a quegli adulti che con sorpresa e amore scoprono la vita nei suoi aspetti contrastanti.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.