“Fire of unknown origin” è lo spettacolo (venerdì 4 maggio, ore 21, 5 euro) frutto della residenza che la danzatrice performer Monica Gentile e Marcela Giesche, fondatrice del Lake Studios Berlin, hanno tenuto allo spazio K dei Kinkaleri.

Monica Gentile è una danzatrice e performer che vive tra l’Italia e Berlino, città dove quattro anni fa ha incontrato Marcela Giesche, fondatrice del Lake Studios Berlin, uno spazio multifunzionale di residenza artistica ed ex falegnameria.

“Il desiderio di collaborare artisticamente è nato da due interessi e affinità contrastanti – spiega la nota – Marcela ha uno spiccato senso pratico nella vita, ama costruire, aggiustare, trovare soluzioni nell’immediatezza; mentre Monica trova piacere nella distruzione, nella disintegrazione, nel fare a pezzi: entrambi sono processi di trasformazione, parte dello stesso processo creativo. Qui è dove hanno trovato un punto d’incontro – prosegue la presentazione – Lavorano per confondere la linea di demarcazione tra costruzione e distruzione rendendosi conto che il caos e il disordine sono necessari per riorganizzare lo spazio e permettere una nuova crescita. Ovvero “Distruzione come atto di creazione, creazione come atto di distruzione.”

In scena venerdì 4 maggio alle 21 in via Santa Chiara 38. Costo 5 euro. Lo spettacolo rientra in “Is it my world? #16”, rassegna ideata e curata da Kinkaleri e dedicata alle progettualità emergenti.

Concetto, creazione e performance: Marcela Giesche e Monica Gentile
Produzione: Anghiari Dance Hub (IT); Lake Studios Berlin (DE); SpazioK (IT)
Crediti fotografici: Irene Vergni

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.