Un Mediterraneo antico, che parte dal medioevo con le cantigas spagnole e le romanze d’amore è quello portato dal duo Quintana a Palazzo Datini. Per la rassegna PratoAntiqua, a cura di Mesotonica e inserita nella Prato Estate 2016, giovedì 21 luglio alle 21,30 il concerto “Il mediterraneo, tra cantigas e romanze d’amore“, sonorità lontane dal Medioevo fino al Barocco e Rinascimento.

Quintana è un progetto di Kateřina Ghannudi, arpa barocca e voce, e Ilaria Fantin, arciliuto, daf e voce, in attività dal 2010 con il loro percorso musicale che racconta di melodie tramandate nei secoli e sopravvissute oralmente fino ai giorni nostri, con un’ampio spazio dato alla tradizione Sefardita. Tra musica colta e popolare, il loro è un repertorio originale e ricco di fascino. Parte dalla tradizione per esplorare nuove sonorità e proporre arrangiamenti nati dall’ispirazione e dallo studio delle musiciste: la loro musica, attraverso l’uso di strumenti antichi, esprime la libertà che le melodie tramandate e mai scritte portano con sé. Le due musiciste hanno girato l’Italia con orchestre e piccoli gruppi da camera, suonando in numerosi festival ed eventi internazionali, e accompagnando il cantante pugliese Pino de Vittorio. Con Quintana l’intento è di portare nuove sonorità e percorrere un territorio inesplorato, dedicandosi alla ricerca sulle musiche tradizionali del Mar Mediterraneo. L’evento è a ingresso libero.